#WMF17, tra post verità e cittadinanza digitale attiva

web-marketing-festival-plenaria-4

Un Web Marketing Festival sempre più maturo, completo e impegnato.

Un’esperienza totalizzante tesa a soddisfare il palato degli oltre 6000 partecipanti con interventi a cavallo tra formazione, ispirazione e tendenza. È questo lo spettacolo al quale hanno assistito i partecipanti giunti al Palacongressi di Rimini, pacificamente invaso tra venerdì 23 e sabato 24 giugno.

Ha aperto le danze il concerto dei Modena City Ramblers, che ha animato da subito il grande pubblico. L’intervento di Francesco Morace, poi, ci ha mostrato come la società sia mutata e stia mutando ai tempi del web e di come, in realtà, siamo tutti vogliosi di imitare comportamenti virtuosi e di conoscere i nostri vicini, nonostante l’apparente onnipresenza dell’individualismo.

Web Marketing Festival 2017

Sono seguiti gli interventi di giornalisti che ci hanno svelato le oscure connessioni tra criminalità e rete. Il traffico di stupefacenti, la tratta degli esseri umani e la lotta alla criminalità organizzata attraverso il web sono squarci su una realtà che è proprio sotto i nostri occhi, appena dietro l’angolo. Sono stati momenti di riflessione collettiva sulle derive che può prendere uno strumento d’uso quotidiano come il web, al quale tutti possiamo imprimere una spinta positiva.

Sapevate che gli influencer c’erano ben prima dell’avvento della rete? E che influencer! Giorgio Perlasca era uno di loro. Una persona capace di salvare migliaia di vite in un contesto critico come quello della seconda guerra mondiale, con le persecuzioni razziali in atto. Un grande uomo che ha fatto la differenza senza rumore, senza sponsorizzare il proprio operato. La sua figura rimane un esempio per tutti noi e non va dimenticata. Suo figlio ha parlato di lui con orgogliosa commozione, e la sua testimonianza ci ha fatto volgere lo sguardo al passato. Perché il passato è importante tanto quanto il dinamico presente e l’indecifrabile futuro.

Web Marketing Festival 2017

È stato un festival attento alle tendenze di settore, con un’incredibile varietà di temi e relatori che hanno coperto tutti i settori coinvolti dalla rivoluzione digitale in atto. Un processo inarrestabile che avanza ogni giorno sempre più in profondità. Ma è stato anche un Festival che si è preoccupato di non farci perdere di vista il disegno generale. Un disegno che ingloba le persone prima di tutto: in primis noi cittadini, che il web lo viviamo da spettatori, prima ancora che da attori. È un web che trasforma tutto ciò che tocca e che va compreso, vissuto con curiosità, in maniera critica e mai passiva.

Questo è il vero insegnamento che ci ha trasmesso questa manifestazione incredibile, capace di far incontrare ogni anno migliaia di appassionati e curiosi pronti a confrontarsi e a scambiarsi idee e contatti. La speranza è di avvicinarsi una volta di più alle potenzialità del digitale, distinguendole e valorizzandole parallelamente al mondo reale. Mondo reale e mondo virtuale sono sempre più due facce della stessa medaglia, due vasi che comunicano incessantemente. La continuità tra queste due dimensioni è sempre più profonda, e il WMF 2017 ci ha permesso di comprenderlo affinando spirito critico, curiosità e spensieratezza.

Gli sguardi entusiasti e curiosi che hanno scrutato lo stand di Gushmag e le persone con le quali abbiamo parlato ci hanno trasmesso proprio questi valori. Ci hanno fatto incontrare persone vogliose di estendere le proprie conoscenze, di confrontarsi con nuove realtà, con il sorriso e la voglia di tornare a casa arricchiti. Un grande successo per organizzatori e partecipanti, che sicuramente saranno rientrati a casa con qualcosa in più.

L’appuntamento è all’anno prossimo!

Grazie WMF 2017!

Fonte immagini: Pagina Facebook Web Marketing Festival

Vivi anche tu il tuo viaggio attraverso i contenuti scaricando il paper di Gushmag CIRCLE #1:

CIRCLE di Gushmag

Comments

More from Massimiliano Santolin

Romanzo Capitale

Tutti voi avrete udito l'impazzare di notizie sgorgate una volta squarciato il...
Read More