In Norvegia parte il 1° switch-off verso la radio digitale

sam_3420
Con lo switch-off in Norvegia, viene compiuto il primo grande passo verso la radio digitale, ma non bisogna sorprendersi, nel Paese dei Fiordi è normale amministrazione.

L’11 sarà il numero che rappresenterà la svolta per la radio norvegese. Proprio così, perché l’11 gennaio alle ore 11.11, per la prima volta nel mondo, inizierà lo switch off dalla radio analogica verso quella digitale, perché se in Italia siamo ancora indietro, nel Paese dei Fiordi, le radio stanno facendo il conto alla rovescia verso l’inizio di una nuova era, quella agiata regalataci dalla tecnologia moderna. Amanti dell’FM non disperate, la radio non perderà la sua integrità, diventerà solamente più smart e sarà un nuovo modo per amarla di più, per averla più presente nelle nostre vite.

Ascoltiamo la radio già in streaming, sotto forma di app, addirittura in televisione, ma non stiamo parlando di Radiovisione. Qui si parla di un’evoluzione della radio che decide di non essere più vecchia e di andare al passo con i tempi. Migliorerà la qualità del suono, non ci saranno più disturbi o interferenze, in Norvegia non potranno più dire “la radio si sente male”, perché si sentirà, eccome se si sentirà. Il Paese Nordico ha sempre avuto un occhio di riguardo nei confronti della modernizzazione dei mezzi di comunicazione, i primi canali digitali nacquero già a metà degli anni 90.

La contea di Nordland (Norvegia)
La contea di Nordland (Norvegia)

Il lungo lavoro li ha portati ad avere un Paese completamente coperto dal segnale digitale e mercoledì 11 gli abitanti della contea di Nordland daranno inizio a questo anno fatto di switch off, che avrà fine il 13 dicembre 2017. I cambiamenti arriveranno soprattutto per i grandi network, che avranno la possibilità di espandere la propria produzione, creando anche dei canali tematici (come si fa qui in Italia con le web radio) e se pensate che, dietro questo progetto impeccabile, lo stato norvegese possa essersi dimenticato di coloro che ascoltano la radio in macchina, sappiate che pensate male, perché già da parecchi anni le auto sono dotate di impianto di ricezione DAB +, il più efficiente sul mercato.

Mentre in Norvegia un ripetitore si digitalizza, in Italia un’antenna muore. Attendiamo la risurrezione.

Foto copertina: andreagaleazzi.com

Comments

Written By
More from Lucia Melas

Roma capitale delle web radio con il “Web Radio Festival 2016”

Questa settimana ci occupiamo del Web Radio Festival 2016. La manifestazione, arrivata...
Read More