Intervista a Cosmano Lombardo: quando il marketing diventa sociale

web marketing festival cosmano lombardo

È sabato mattina, finalmente è arrivata l’estate.
Accendo il telefono e con mezzi di fortuna mi accingo a registrare la telefonata. Silenzio qualsiasi cosa e chiamo, imponendomi di essere professionale, con tutti i “lei” del caso ed impostazione della voce monotòna.

Mando all’aria tutto in un minuto quando dall’altra parte del telefono risponde Cosmano Lombardo, probabilmente di soli pochi anni più grande di me e con tutto il mood da rendere un’intervista una chiacchierata tra amici. Cambio immediatamente registro e mi rilasso in un battito di ciglia.

Racconto brevemente chi siamo e chi sono ma un “LO SO!” mi accende un sorriso. Capisco subito che è un tipo che non si fa trovare impreparato, un curioso ed un appassionato.

Ciao Cosmano! Raccontami un po’ come è nata la tua passione per il marketing.

Mi sono sempre occupato di attività sociali, tanto che nel 2004 sono volato in Argentina per lavorare con la FAO ad un progetto per la produzione di prodotti biologici che mirava al sostentamento della popolazione. Dopo aver capito che il prodotto poteva avere un potenziale anche al di fuori dell’Argentina, mi sono battuto per la sua esportazione, ma purtroppo non fui ascoltato.

Tornai quindi in Italia dove rincontrai il mio vicino di casa nonché mio miglior amico (aka Giorgio Tave). Dall’incrocio della sua passione per la SEO e della mia per le tematiche sociali è nata la nostra società, che punta ad unire le nostre forze per sfruttare le tecniche di marketing e dare visibilità a tematiche trasversali e diverse rispetto al solo business. Il marketing è uno strumento che può essere al servizio della società oltre che al fatturato. Grazie a lui, ho potuto raggiungere più persone possibili e veicolare messaggi che non fossero solo focalizzati sulla necessità di monetizzare.

Per questo motivo il Web Marketing Festival non è solo un evento di Marketing Digitale, ma tocca diversi temi sociali come la salute, le organizzazioni no profit, l’integrazione sociale.

Cosmano Lombardo Web Marketing Festival 2017Infatti! Ci siamo accorti dell’ampliamento del numero delle sale e dell’implementazione di particolari tematiche: me ne vuoi parlare? Sei partito da subito negli eventi inserendo questi argomenti o è un percorso che hai voluto fare gradualmente?

No, già dal principio ho inserito queste tematiche negli eventi che promuovevo. All’inizio si chiamava WEB RE-EVOLUTION e voleva proprio porre l’accento sulle possibilità offerte dalla rivoluzione digitale per l’evoluzione della società. L’evento poi ha continuato a cavalcare i trend e le rivoluzioni che stanno influenzando sicuramente tutta la società.

Il Web Marketing Festival quindi non sta cambiando, ma sta solo seguendo l’evoluzione naturale del digitale stesso, che stiamo comprendendo solo ora: non c’è quindi strategia di posizionamento dell’evento stesso o spostamento delle tematiche.
Quest’anno per esempio parleremo di lotta alla mafia: fino a 10-20-30 anni fa la lotta si faceva attraverso la radio, qualcuno con altri mezzi di comunicazione come Peppino Impastato, poi si faceva in piazza. Oggi si può fare seriamente anche online.

La sala Accessibilità poi è uno dei temi più forti: per esempio, grazie al digitale i non vedenti hanno avuto strumenti a disposizione per muoversi, spostarsi, leggere e riuscire a migliorare leggermente il loro stile di vita. Nonostante tutte queste rivoluzioni ed invenzioni, però, internet non è ancora al 100% accessibile. Anche il nostro sito non è totalmente leggibile. Internet deve riuscire a dare un’opportunità in più.

Quali sono le novità di quest’anno, oltre quelle che mi hai appena rivelato?

Sicuramente la Sala Chatbot: arrivavano tante richieste e contemporaneamente tante candidature di speaker per parlarne, e non potevamo quindi fare a meno di inserirle. Il mercato poi sta andando in quella direzione, era naturale sentissimo questa esigenza.

C’è poi una sala dedicata alle competenze ed alle nuove professioni digitali, 6 speech che spiegano questo cambiamento dalla A alla Z e la sala Programmatic, che cavalca uno dei temi più in voga negli ultimi anni.

Cito anche la sala dedicata ai mercati esteri, per attrarre nuovo business da paesi particolari come la Russia e la Cina, e l’area Compliance, dove si affronta il tema legale.

Quali sono le opportunità che il Web Marketing Festival offre ad un partecipante?

In primissimo luogo l’opportunità maggiore è quella formativa: il partecipante ha a disposizione un intero Palacongressi diviso in sale tematiche importanti ed ha la libertà di spostarsi da una all’altra con estrema facilità.

In senso un po’ più lato, il partecipante ha la possibilità di farsi portatore di questa rivoluzione digitale: non sarà quindi solo uno spettatore ma sarà anche protagonista ed un attore attivo durante tutte e due le giornate.  Non sarà quindi un insegnamento verticale ma veramente coinvolgente.

Come non menzionare poi il networking: l’evento è in continuo movimento e prevede un’area specifica dove si possono incontrare artisti di strada, illustratori e videomaker, contaminando i mondi racchiusi in un luogo solo.

Per i più giovani poi c’è il servizio di Job Placement che mira a far incontrare la domanda con l’offerta ed ovviamente l’area espositiva gratuita per le Startup che mostrerà i progetti più innovativi permettendo l’incontro fra i creatori ed eventuali investitori.

È importante quindi che chi sta frequentando l’Università, ma anche chi è alle Scuole Elementari o alle Scuole Medie, si renda conto che sarà la classe dirigente di domani e che studierà le regole del gioco, tanto quanto è importante coinvolgerli. Il loro aiuto nella costruzione dell’evento è stato essenziale ed irrinunciabile: in questo modo abbiamo credo un evento veramente a tutto tondo.

E per noi che saremo sponsor? Come possiamo trarre il meglio dall’evento?

Facendovi portatori di questa innovazione, di questo cambiamento, anche dal punto di vista della visibilità e della promozione dei vostri servizi. Un approccio prettamente commerciale al Web Marketing Festival non è necessario: pensate fuori dagli schemi, individuate 3 o 4 soggetti con una storia dietro, con un vissuto particolare, lasciatevi attrarre dalla loro vita.

La mia intervista a Cosmano finisce qui: è il 3 giugno e ci sono 20 giorni per concretizzare il duro lavoro di un anno intero, e io ho più voglia di prima di partecipare al Web Marketing Festival!

Cerchiamo di accettare il suo consiglio, e di imbastire una strategia più umana e meno commerciale.

Qua le nostre teste stanno fremendo, i brainstorming non si contano più e le idee brulicano. Ma una cosa per noi è certa ed è incredibilmente semplice: non dovremo cambiare il nostro modus operandi. Come sempre, anche al Web Marketing Festival comunicheremo le persone, attraverso le persone.

 

Il Web Marketing Festival 2017 sta arrivando: mancano davvero pochi giorni! Il 23 e 24 giugno 2017 Gushmag sarà a Rimini come sponsor e media partner per parlare con partecipanti, relatori e organizzatori, per scoprire come vivono il loro viaggio dei contenuti.

Scarica il nuovo numero del Paper di Gushmag CIRCLE#1 per maggiori informazioni sul nostro viaggio attraverso i contenuti al Web Marketing Festival 2017!

CIRCLE di Gushmag

Comments

More from Alessia Ballestreri

Il Potere della Musica: una canzone per te

A me le cose non piacciono. Io mi innamoro. Forte – per...
Read More