Carrie Fisher e Debbie Raynols

la-et-debbie-reynolds-carrie-fisher-19940424

La triste fine di una madre e una figlia

Un anno un po’ sfortunato per quanto riguarda i personaggi famosi, molte sono state le perdite. E dopo un lungo silenzio, ricomincio a scrivere proprio per rendere omaggio a due attrici, ma anche una madre e una figlia. Sto parlando di Debbie Raynols e Carrie Fisher, morte ad un giorno di distanza l’una dall’altra. Carrie Fisher aveva avuto un attacco cardiaco durante un volo fra Londra e Los Angeles, dove era stata immediatamente ricoverata ma non ce l’ha fatta e il 27 dicembre, all’età di 60 è morta. Il giorno seguente, il 28 dicembre, sua madre Debbie Raynols l’ha raggiunta a causa di un ictus.

fee8661151ba6a61d862c191051b64c0La Fisher la conosciamo tutti per il suo ruolo più celebre, quello della Principessa Leila nella fortunatissima trilogia degli anni ’80, Star Wars. Era nata il 21 ottobre 1956, a Beverly Hills, figlia del cantante Eddie Fisher e dell’attrice Debbie Raynols. Aveva iniziato la sua carriera nel 1975, facendo la sua prima apparizione cinematografica in Shampoo, di Hal Ashby, dove il bel Warren Beatty veste i panni di un giovane parrucchiere donnaiolo. Molti i registi importanti con cui ha lavorato, da George Lucas a Woody Allen, da Steven Spielberg a David Cronenberg fino ad arrivare alla pellicola di J. J. Abrams, Star Wars: Il risveglio della forza, tornando a rivestire i panni della Principessa tanto amata. Si dice che avesse finito le riprese dell’episodio VIII della saga prima di morire… Staremo a vedere! Buffo è il necrologio che Carry Fischer avrebbe voluto e che raccontava a tutti i suoi amici più giovani, in modo da renderlo pubblico una volta che lei non ci sarebbe più stata: «Voglio che sia detto che sono affogata nella luce lunare, strangolata dal mio reggiseno». Questo perché George Lucas le aveva chiesto di recitare in Star Wars senza reggiseno perché nello spazio, in assenza di gravità, il corpo delle persone si espande e se si indossa un reggiseno si rischia di rimanere strangolati con questo.

annex-reynolds-debbie_02Debbie Raynols era nata il primo aprile del 1932, a El Paso. Personalmente l’ho conosciuta e ammirata nella pellicola Cantando sotto la pioggia, del 1952, di Stanley Donen e Gene Kelly, anche protagonista. Il musical è ambientato alla fine degli anni ’20, nel periodo di passaggio fra il cinema muto e il sonoro. In questo film si possono apprezzare tutte le doti della Raynols, che oltre ad attrice era anche ballerina e cantante. Ma il suo primo ruolo lo ebbe addirittura a 15 anni nel film di Bretaigne Windust, Vorrei sposare. È stata stroncata da un ictus mentre preparava i funerali per la figlia e le sue ultime parole sono state «Voglio solo stare con Carrie».

Comments

More from Ilaria Berto

#TCBF| Ultimo Giorno di Festival: Tris di Mostre Prestigiose (Reportage)

Domenica 28 settembre, giornata ricca di eventi al Treviso Comic Book Festival,...
Read More