Cipolle rosse

Viva la gonna (se sai come indossarla)

0
Like

La povera Mary Quant si rivolterebbe nella tomba se solo potesse vedere come la sua minigonna viene indossata dalle donne di oggi. C’è chi la porta con gli anfibi, chi con le calze color carne, chi a giro passera con tanta impertinenza. Ditelo voi a queste signorine che la gonna è questione seria: la protagonista assoluta della rivoluzione femminista – che la voleva sempre più corta – ha bisogno di rispetto. Non può essere infilata sotto un maglione XL o colorata di tinte maculate. Dovrebbe esserci una tavola dei comandamenti che stabilisca come indossare una mini senza rinunciare al buon gusto e al pudore.

Suddetta tavola, per esempio, dovrebbe vietare l’abbinamento gonna-fuseaux. Possibile che nel 2014 ci sia ancora qualcuna che indossa contemporaneamente questi due capi d’abbigliamento? Dovrebbe impedire, poi, che dal guardaroba si peschino contemporaneamente gonne e anfibi da militare perché è un attimo che il look da “donna che non deve chiedere mai” diventi  il look da “donna a cui non chiedere mai il numero di telefono”. Le leggi della Moda dovrebbero richiedere, con tatto ed empatia, che le ragazze non proprio peso piuma si astenessero dai tessuti fascianti e poco estesi.

Si sa, la minigonna piace a tutte e con l’arrivo del caldo è difficile che si rinunci alla sua compagnia. Presto sarà un trionfo di bucce d’arancia in libertà, di budini bianchi trionfanti nella loro ora d’aria, di ricrescite pilifere prepotenti.

Non volevo farvi passare la voglia di accorciare gli orli. Volevo solo ricordare che il pantalone, d’estate, non è reato.

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM MARTA GOLFRè A.

ENTRA NELLA COMMUNITY