Ammetto, ho un debole per le citazioni. Mi piace quando qualcuno  dice qualcosa in cui mi ritrovo profondamente, quando riesce a dire in una semplice frase ciò che io sì pensavo, ma non riuscivo, fino a quel momento, a trasformare in parole. E’ affascinante. Citazioni ed aforismi celebri oggi sono ancor più popolari grazie ai vari social: sono numerosissimi infatti coloro che sui vari Facebook, Instagram e Twitter esprimono il proprio pensiero, le proprie personali considerazioni e le proprie emozioni attraverso le parole virgolettate di qualche noto pensatore, un letterato, un poeta, un filosofo… E se fate caso, noi stessi attraverso i nostri personali status e tweet vari rivestiamo questo ruolo da “pensatori”, in versione 2.0: di certo non saremo mai citati dai posteri come un Aristotele, un Flaubert o un (Anonimo), ma magari qualche amico che ci trova simpatico e brillante si ricorderà di qualche nostra frase e nel tempo la ripeterà come nostra. Questa settimana ho letto per caso un aforisma sui viaggi che mi è piaciuto particolarmente, così con una breve ricerca su google ho scoperto una lunga serie di siti che propongono migliaia di detti, citazioni e proverbi raggruppati per argomento. Digitando la parola viaggio ne ho letti di svariati ed ho selezionato per voi quelli che secondo me rappresentano di più lo spirito del viaggiatore high&low:

“Non dirmi quanti anni hai, o quanto sei educato e colto, dimmi dove hai viaggiato e che cosa sai”
(Maometto)

“Diversivo, distrazione, fantasia, cambiamenti di moda, di cibo, amore e paesaggio. Ne abbiamo bisogno come dell’aria che respiriamo”
(Bruce Chatwin)

“Desidero partire: non verso le Indie impossibili o verso le grandi isole a Sud di tutto, ma verso un luogo qualsiasi, villaggio o eremo, che possegga la virtù di non essere questo luogo.
Non voglio più vedere questi volti, queste abitudini e questi giorni”
(Fernando Pessoa)

“Le città sono sempre state come le persone, esse mostrano le loro diverse personalità al viaggiatore. A seconda della città e del viaggiatore, può scoccare un amore reciproco, o un’antipatia, un’amicizia o inimicizia. Solo attraverso i viaggi possiamo sapere dove c’è qualcosa che ci appartiene oppure no, dove siamo amati e dove siamo rifiutati”
(Roman Payne)

“E non c’è niente di più bello dell’istante che precede il viaggio, l’istante in cui l’orizzonte del domani viene a renderci visita e a raccontarci le sue promesse”
(Milan Kundera)

“In verità, il viaggio attraverso i paesi del mondo è per l’uomo un viaggio simbolico. Ovunque vada è la propria anima che sta cercando. Per questo l’uomo deve poter viaggiare”
(Andrej Tarkowsky)

“ll vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”
(Marcel Proust)

“Se si rifiuta il cibo, si ignorano i costumi, si ha paura della religione, e si evita la gente, allora sarebbe stato meglio stare a casa”
(James A. Michener)

“Più i viaggi sono lontani, più si entra nel mondo”
(Jurgen Wilbert)

“Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita”
(Proverbio cinese)

“Le persone viaggiano verso posti lontani per osservare, affascinati, persone che normalmente ignorano a casa”
(Dagobert D. Runes)

“Non è vero. Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto:”Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero. La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in Primavera quel che si era visto in Estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre”
(Josè Saramago)

“Accade durante i viaggi: un solo mese sembra più lungo di quattro mesi trascorsi a casa”
(Arthur Schopenhauer)

“Non c’è niente come tornare in un luogo che non è cambiato, per rendersi conto di quanto sei cambiato”
(Nelson Mandela)

“Ah! Il viaggio è un bagno di umiltà: ti rendi conto di quanto è piccolo il luogo che occupi nel mondo”
(Gustave Flaubert)

“Ogni posto è una miniera. Basta lasciarcisi andare, darsi tempo, stare seduti in una casa da tè ad osservare la gente che passa, mettersi in un angolo del mercato, andare a farsi i capelli e poi seguire il bandolo di una matassa che può cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si è appena incontrata e il posto più scialbo, più insignificante della terra diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro di umanità dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza più il bisogno di andare altrove. La miniera è esattamente là dove si è: basta scavare”
(Tiziano Terzani)

“Andare sulla luna, non è poi così lontano. Il viaggio più lontano è quello all’interno di noi stessi.” (Anais Nin)

“Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone” (John Steinbeck)

“C’è tanta gente infelice che tuttavia non prende l’iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l’animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura. La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso…”
(dal film Into the wild)

“Credo che in futuro, ovunque mi trovi al mondo, mi chiederò se a Ngong piove”
(Karen Blixen)

“Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato” (Edgar Allan Poe)

“Perché ti meravigli tanto se viaggiando ti sei annoiato? Portandoti dietro te stesso hai finito col viaggiare proprio con quell’individuo dal quale volevi fuggire” (Socrate)

Cosa ne pensate? Ce n’è qualcuna in cui vi ritrovate? Bè, se non altro ora avete qualcosa di nuovo da postare sui vostri profili…

Alla prossima settimana!

(tutte queste frasi sono state tratte in ordine sparso dai seguenti siti web: http://www.frasicelebri.it/citazioni-e-aforismi/frasi/viaggiare/, http://aforisticamente.com/2014/06/28/250-frasi-citazioni-e-aforismi-sul-viaggio-i-viaggiatori-e-il-viaggiare/, http://aforismi.meglio.it/frasi-viaggio.htm, http://www.daimon.org/lib/aforismi/aforismi_citazioni_massime_frasi_viaggi.htm)

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM FRANCESCA MANSUTTI

ENTRA NELLA COMMUNITY