Vedo, ascolto, scrivo!

Venezia: “…il posto in cui sei stata bene”

0
Like

“Ti capiterà, prima o poi, nella vita, di sentire la mancanza non di una persona, non di un qualcosa di materiale, ma di una città, del posto in cui sei stata bene.” Me lo dicevano spesso, e io non ci credevo. Ora, però, devo fare i conti con quest’amara realtà.

Erano giornate difficili a volte quelle che si presentavano: la neve, la nebbia, i treni in ritardo, i vaporetti full, l’acqua alta. Ogni cosa poteva compromettere il ritmo delle mie giornate, potevo arrivare in ritardo al lavoro o rischiare di non tornare a casa. Partivo la mattina all’alba e tornavo la sera dopo il tramonto. Se stavo poco bene mi sforzavo e uscivo comunque, senza sapere come sarei tornata poi se fosse peggiorata la situazione.

E spesso mi ripetevo questa vita prima o poi finirà, era duro fare la pendolare, ma quanto mi manca la mia Venezia!

Venice

Paesaggi meravigliosi in tutti i periodi dell’anno, gente diversa tutti i giorni, ritmi diversi.. Vivere a Venezia non è un privilegio per molti, ma una fortuna per pochi.

I miei sei anni a Venezia li ho vissuti studiando prima e lavorando poi, godendomi le bacarate post-esame e godendomi i pranzi di lavoro in posti sempre diversi, prendendo confidenza con i bar più frequentati, salutando l’edicolante all’angolo della calle, conoscendo il cane della signora che abitava accanto all’ufficio. E poi c’erano gli eventi, il Carnevale, il Redentore, la Biennale, il Festival del Cinema, le frotte di gente che sbarcavano dalle navi, i giorni delle lauree e dei cori lungo le calli, i gondolieri che cantavano Santa Lucia nel periodo di Natale. Piccole cose quotidiane che ti entrano nel cuore e nella vita così, in silenzio e di soppiatto, e ti restano lì appiccicate, uscendo quando forse sei un po’ più triste del solito.

Venice canalVenice CarnivalMostra del Cinema Venezia

Mi manca tutto ciò, mi manca anche il treno in ritardo e l’incazzatura che ogni volta mi prendevo quando non potevo partire o tornare. Quando stai bene è facile anche fare queste fatiche, rischiare di restare in laguna sotterrata dalla neve, ma tutto ciò ti viene ripagato da quello che questa città ti offre tutto l’anno: l’amore e la serenità in ogni suo più piccolo, prezioso angolo.

E ti dona un immenso sorriso…

#ilovevenice #missingyou

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM VALENTINA ARTICO

ENTRA NELLA COMMUNITY