Scienza & Gnorri

Venere abitabile – La storia nascosta del pianeta

0
Like

Buongiorno a tutti e benvenuti a questa nuova puntata di Scienza & Gnorri – Venere abitabile, dedicato al secondo pianeta del sistema solare. Come suggerito dal titolo recenti studi hanno rivelato un passato del pianeta simile a quello terrestre in cui Venere era abitabile. Buona scienza e buona lettura a tutti.

venere abitabile illustrazione Venere

Venere abitabile – Illustrazione dell’aspetto di Venere

Siamo abituati a considerare il pianeta che porta il nome della dea dell’amore Venere, come un ambiente inabitabile, con temperature tanto alte da fondere il piombo e una atmosferica estremamente tossica e soffocante, ben 90 volte più densa di quella terrestre. Un pianeta totalmente inospitale, che potrebbe essere considerato alla stregua dell’inferno.

venere abitabile facciata pianeta

Venere abitabile – Emisfero e lato anteriore del pianeta

Eppure, secondo recenti studi condotti dall’Istituto di Studi Spaziali Goddard (GISS) della NASA sulla superficie venusiana potrebbe essere esistito un tempo un oceano di acqua allo stato liquido. Esso avrebbe mantenuto temperature compatibili con l’abitabilità per quasi due miliardi di anni. Lo studio è stato condotto grazie all’utilizzo di strumenti per la creazione di modelli di cambiamento climatico, inserendo i dati relativi agli oceani venusiani primordiali rilevati dalla missione Pioneer.

venere abitabile dimensioni

Venere abitabile – Differenza in dimensione tra Merceurio, Venere, Terra e Marte

L’insieme di questi dati e altre informazioni riguardo ipotetiche condizioni climatiche del pianeta hanno portato alla descrizione di una atmosfera molto simile a quella terrestre, con giorni equivalenti a 117 giorni terrestri.
Questo è possibile grazie alla rotazione estremamente lenta del pianeta, che espone un lato al sole due mesi alla volta. Il ciclo di riscaldamento–pioggia–creazione di fitte nuvole avrebbero protetto il pianeta dal calore estremo derivato dalla vicinanza al Sole. La successiva storia evolutiva lo ha portato a diventare il pianeta caldo e inabitabile che è oggi.

Possiamo solo sperare che la Terra non segua lo stesso percorso evolutivo! Alla prossima puntata con Scienza & Gnorri.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM GIADA

ENTRA NELLA COMMUNITY