Smell your life

Vaniglia: amore eterno, sensualità e voglia di vivere

0
Like

Ma gli antichi egizi credevano che si potesse creare un profumo
assolutamente al difuori del comune, aggiungendo solo una nota
in più una sorta di essenza decisiva, che avrebbe risonato
e dominato su tutte le altre.
Un’antica leggenda narra che fu rinvenuta un’anfora
dentro l’antica tomba di un faraone, dicono che quando venne
aperta si sprigionò una fragranza che dopo tutti quegli anni
era rimasta intatta, un profumo di una soave bellezza,
ma così potente che anche solo per un fugace momento
qualunque persona lo annusasse pensava di trovarsi in paradiso…
dodici essenze furono identificate, ma la tredicesima,
vquella fondamentale, non la individuarono mai.

Tratto dal film “Profumo – Storia di un assassino”

Note calde e seducenti dal carattere persistente sono le principali caratteristiche delle fragranze orientali. Sono note che evocano nella memoria le calde notti orientali dove si possono respirare forti profumi speziati da un’elevata carica erotica. La vaniglia è, tra tutte le essenze orientali, quella più diffusa.

L’essenza della vaniglia viene ricavata da un’orchidea, originaria del Messico, fiore conosciuto con il nome di Vanilla Planifolia. Quest’orchidea produce dei baccelli dalla carnosa consistenza; una volta che questi baccelli vengono essiccati al sole, si ricavano dei semi dall’inconfondibile aroma di vaniglia, aroma che deriva dalla percentuale di vanillina contenuto in questi stessi semi ( dall’1 al 3% ). Le due specie più pregiate di vaniglia, quelle utilizzate per creare i profumi, sono quella Bourbon proveniente dal Madagascar e quella più delicata e fruttata coltivata nell’isola di Tahiti.

Le note sensuali e ricercate della vaniglia, oltre che a renderlo uno degli odori più avvolgenti del mondo, la rendono anche una fragranza afrodisiaca che al contempo svolge un’azione rilassante e di benessere sul nostro corpo. Pare che l’olio essenziale di vaniglia abbia un’affinità chimica con i feromoni del corpo umano, e per questa motivazione la vaniglia è vista come il rimedio perfetto per contrastare un calo libidico provocato per esempio dallo stress, e aumentare il fascino sensuale per chi lo indossa ( “un profumo di una soave bellezza” ).

Inoltre, nel mondo dei profumi, si vocifera anche che l’aroma della vaniglia, dolce e rilassante, sia in grado di risvegliare il bambino nascosto dentro di noi, poiché ha la potenzialità di confortare i sensi e trasmettere una sensazione di appagamento profondo in grado di cancellare irritabilità e senso di frustrazione, risvegliando così la voglia di vivere ( “qualunque persona lo annusasse pensava di trovarsi in paradiso” ).

La donna che indossa fragranze a base di vaniglia è una femminilità calda e misteriosa, crepuscolare e romantica, sognatrice ed introversa che ama lasciarsi scoprire in maniera dolce e delicata tralasciando sempre dietro di sé un po’ di mistero e curiosità.

“Ma gli antichi egizi credevano che si potesse creare un profumo assolutamente al difuori del comune, aggiungendo solo una nota in più una sorta di essenza decisiva, che avrebbe risonato e dominato su tutte le altre[…]” . Ecco cosa rappresenta la vaniglia nella creazione delle fragranze. La curiosità della vaniglia nella creazione delle fragranze è relativa anche agli accostamenti che i nasi profumai decidono di fare. Dall’accostamento varia anche la particolarità della femminilità che la donna decide di indossare. Accostare la vaniglia a note speziate e legnose vuol dire dare vita a una profumazione dal carattere caldo e secco quindi da accostare a una donna in cui prevale il mistero, l’essere introverso e la femminilità allo stato puro. Accostare invece la vaniglia ad altre note dolci vuol dire dar vita a una fragranza dall’impronta golosa quindi da accostare ad una donna in cui il romanticismo è allo stato puro, che ama vivere e farsi amare, affettivamente avvolgente e amante dell’amore eterno.

Se ti riconosci i lineamenti del tuo essere donna in questa descrizione allora fanno per te fragranze come Cocovanilla di Alyssa Ashley, Hypnotic Poison di Dior, Lola di Marc Jacobs, Vanilla Evolution di Elisabeth Arden, Pour femme di Dolce & Gabbana e Manifesto di Yves Saint Laurent.

Il profumo è il fratello del respiro.
Yves Saint Laurent

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM CARLOTTA BORSARI

ENTRA NELLA COMMUNITY