Connessioni

Vacanze in Thailandia? I consigli di Juliana Moreira!

0
Like

Avete in progetto di andare in Thailandia? Io sì! Per questo motivo ho deciso di fare qualche domanda alla bellissima Juliana Moreira, showgirl brasiliana, a breve mamma bis, innamorata pazza di questo paese.


 

La Thailandia è il paese che ti conquistato. Quando ci sei stata la prima volta e perché è diventato il “tuo posto nel mondo”?

La prima volta che ci sono andata era il 2009, mi sono innamorata della semplicità delle persone. Sono un popolo buono, altruista, sempre con il sorriso sulle labbra. La loro cultura è molto affascinante, magnetica.

 

Sei una grande appassionata di Muay Thai, c’è anche questo tra i motivi per cui ami la Thailandia?

Ho provato la Muay Thai per la prima volta proprio in Thailandia, a Phi Phi Island, un posto incredibile purtroppo distrutto nel 2004 a causa dello Tsunami. Quando ci sono stata nel 2009, stavano ricostruendo tutto e c’era un’energia positiva così forte, che mi ha commosso.


Dimmi una spiaggia, un negozio, un ristorante assolutamente vedere in Thailandia. Qual è il luogo magico in cui ogni volta che vai torni?

La spiaggia più bella della Thailandia è Railay Bay Krabi. Per i negozi consiglio Bangkok, lì c’è davvero di tutto, in un centro commerciale c’è addirittura un negozio che vende macchine di lusso e che le espone in vetrina. Il ristorante in cui vado tutte le volte che faccio un viaggio in Thailandia è lo Zezen, a Bophut, cucina tipica, un pizzico di fusion e si balla fino al mattino. Quando parto, rimango a lungo in questo paese magico e se mi manca la cucina italiana, vado al Romantic Bamboo a Koh Samui, ristorante molto romantico di un italiano che ha sposato una thailandese e da 10 anni, gestiscono insieme questo locale meraviglioso. Il luogo magico in cui torno tutte le volte che posso è a Bangkok, a Khao San Road, zona caratteristica in cui ci sono molti mercatini. Un altro posto che suggerisco, è Koh Samui a Fisherman’s Village, Bophut.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM NADIA VENTURINI

ENTRA NELLA COMMUNITY