Shazammalo

“Una Palude” Il Passato dei Ministri Promette Bene | Buon Compleanno New Age Club!

0
Like

Foto Copyright by Davide Carrer – yourockphoto.com

Piovono rane dall’alto del cielo
La gente in strada che dice ancora
Piovono rane dall’alto del cielo
Non voglio perderne neanche una

Sono particolarmente affezionata al gruppo del post di Shazammalo di oggi, ovvero i Ministri, trio formato da Divi (voce e basso), Federico Dragogna (testi e chitarra) e Michele Esposito (batteria), accompagnati nei live da Effe Punto (chitarra), un personaggio davvero unico, in pratica il “quarto ministro”. Per chi come me annovera i Foo Fighters tra le sue band preferite, i Ministri sono stati una vera manna dal cielo per il panorama italiano dato che sono in grado di produrre una musica che difficilmente si riesce a trovare nel nostro Paese e che ricorda moltissimo il rock di matrice USA. A condire il tutto, i testi assolutamente fuori dall’ordinario scritti da Federico Dragogna e interpretati da quella che oggi è a mio avviso la migliore voce rock italiana (assieme a Olly degli Shandon/The Fire) ovvero Davide “Divi” Autelitano, liriche piene zeppe di riferimenti culturali piuttosto alti ma perfettamente comprensibili anche da chi non riesce a coglierli, parole che sono in grado di analizzare le condizioni dell’uomo e della società in cui è inserito e che arrivano dirette al cuore di chi le ascolta con metafore e similitudini in cui ognuno di noi può ritrovarsi. Lo Shazammalo di oggi è quindi per me molto speciale e l’ho scelto in quanto lo scorso sabato sera (16 novembre 2013) ho avuto il piacere e l’onore di scambiare quattro chiacchiere proprio con la penna dei Ministri, Fede Dragogna, in un’intervista preparata per Rockon.it e svoltasi subito dopo il sound check del primo dei 7 live dell’ultimo Tour dei Ministri “Il Passato Promette Bene” che sarà seguito da una lunga (e meritata) pausa. La conversazione con Fede è stata davvero illuminante e ho avuto la prova concreta del fatto che i testi da lui scritti provengano realmente dalla pancia dei Ministri, dal loro modo di percepire il mondo, come una sorta di traduzione in musica della loro visione di ciò che li circonda. I testi di Federico Dragogna non sono costruiti, artificiali, caricati appositamente di frasi contorte per colpire chi li ascolta (come troppo spesso accade per il panorama musicale italiano), le sue parole sono vive e autentiche, sono flussi di coscienza riordinati e messi in musica, sputati fuori dalla voce di Divi, interpretati dal suo modo di porsi sul palco tuffandosi sulla folla, fidandosi di chi lo solleva durante il crowd surfing (un rito che si ripete ad ogni concerto) e sottolineati dalla batteria di Michele Esposito che ne scandisce il tempo “di cattiveria”.

IMG_2148

Buon compleanno New Age Club! | I Ministri si sono presentati al New Age Club di Roncade (TV) più carichi che mai, regalando al loro pubblico una scaletta nuova di zecca (che troverete sotto a questo paragrafo) e la possibilità di prenotare il Vinile di “Per Un Passato Migliore”, comprando per la cifra simbolica di un euro un biglietto il cui codice andrà inviato via mail a viniledeiministri@gmail.com per poter procedere all’acquisto dell’LP in edizione limitata quando sarà pronto (chi seguirà la procedura verrà avvisato sempre via mail), pagandolo in tutto 30 euro (spese di spedizione a casa incluse). Purtroppo il vinile di “Per Un Passato Migliore” non era presente sul banchetto del merchandising per divergenze con la solita maledettissima SIAE (che definire ritardataria è un eufemismo!) la quale non ha spedito in tempo i bollini da applicare al disco, giusto per non smentire la propria reputazione. L’occasione che ha visto protagonisti i Ministri sul palco di Roncade era davvero importante, non era solo l’apertura de “Il Passato Promette Bene” Tour ma era anche, e soprattutto, il compleanno del New Age, uno dei pochi locali veneti rimasti, forse l’unico, a proporre ancora live di tutto rispetto riuscendo ad invitare tra le sue mura band italiane e internazionali che difficilmente è possibile vedere altrove. I Ministri sono particolarmente affezionati a questo locale, che li ha accolti a suonare molteplici volte sin dai loro esordi, e i veneti pure; sono ben 18 anni che il New Age Club propone buona musica in collaborazione con Suonica, dando spesso spazio anche a realtà locali meno conosciute, ed è ormai normale, quando si vocifera del possibile concerto di gruppo o artista in Italia, chiedere “Guarda se vanno a suonare al New Age!”. Inutile dilungarsi sulla riuscita del concerto dei Ministri; sold out, calore (nel vero senso della parola, il palco del New Age è famosissimo per la capacità di raggiungere temperature vulcaniche per chi ci suona sopra e il locale in generale si scalda non poco), onde d’urto musicali, sfoghi, unità, gioia, emozione, sono queste le parole che possono descrivere le sensazioni provate da chi ha partecipato al live.

La scaletta eseguita dai Ministri al New Age Club di Roncade per “Il Passato Promette Bene Tour”:

– Il Futuro è Una Trappola

– Le Nostre Condizioni

– Comunque

– I Giorni Che Restano

– Gli Alberi

– Spingere

– La Faccia di Briatore

– La Casa Brucia

– La Petroliera

– Il Sole (E’ Importante Che Non Ci Sia)

– Noi Fuori

– Una Palude

– Il Bel Canto

– Tempi Bui

– Mammut

– Diritto al Tetto

– Abituarsi alla Fine

Senza relazioni la vita sarebbe Una Palude | Il Vinile e la Scaletta Nuova di questo tour non sono le uniche due novità che i Ministri hanno dedicato ai loro fan; pochi giorni fa è infatti uscito anche il video di uno dei pezzi forti dell’album “Per Un Passato Migliore”, ovvero “Una Palude” (brano protagonista di questo post), ballata che Fede ha scritto dopo aver sorvolato le risaie di Novara. Come lui stesso ha dichiarato più volte, confermandolo nell’intervista di sabato sera, mentre era in volo sopra la città piemontese si era reso conto di come il mondo e la vita assomigliassero a una palude poco interessante (“Volavo sopra le nostre case, non c’era nulla di eccezionale”), che nessuno si fermerebbe ad osservare o fotografare, se non fossero riempite dalle relazioni umane e affettive che ognuno di noi tesse durante il proprio percorso. Sono le rane che piovono dal cielo la metafora di queste relazioni, come se i rapporti umani che nascono e che ci rendono sopportabile la vita riempiendola, in bene o in male, fossero una sorta di miracolo (“Piovono rane dall’alto del cielo, la gente in strada che dice ancora; Piovono rane dall’alto del cielo, non voglio perderne neanche una”). Il clip di “Una Palude” è stato pensato e creato proprio in funzione di questa riflessione; nel video viene rivissuto il 2013 dei Ministri pieno di live (oltre 50 in 6 mesi), sala prove, esperienze condivise con il proprio staff e con i propri fan, con le persone, quindi, che rendono l’esistenza del gruppo un po’ meno palude e un po’ più vita. Un omaggio a loro stessi e a chi li circonda, montato da loro stessi prima di fermarsi per qualche mese, sicuramente più di 8, per riprendere fiato e riposare corpo e mente.

Di seguito il testo della stupenda “Una Palude”, la quale è stata in rotazione su Virgin Radio per qualche settimana, tratta dall’album “Per Un Passato Migliore”:

Sarà sempre meglio
Te l’hanno promesso
Basta il rumore di un nuovo motore
E diventi facile da addormentare
Io non ci riesco
ma ti seguirò lo stesso
Tutte le cose che voglio cambiare
se non mi muovo lo fanno da sole

Volavo sopra le nostre case
non c’era nulla di eccezionale
Non è un segreto che la terra sia
una palude senza di te
Volavo sopra le nostre vite
Non c’era nulla di eccezionale
Non è un segreto che io sia cattivo
come un bambino senza di te

Questo è lo spazio
Che ci hanno concesso
Ti giri e mi dici che a te può bastare
Se è grande abbastanza per potersi sdraiare
Io non ci riesco
Ma ti seguirò lo stesso
Ho mille modi per dire rischiamo
Ma quando è il momento smetto di parlare

Volavo sopra le nostre case
Non c’era nulla di eccezionale
Non è un segreto che la terra sia
una palude senza di te
Volavo sopra le nostre vite
Non c’era nulla di eccezionale
Non è un segreto che io sia cattivo
come un bambino senza di te

Piovono rane dall’alto del cielo
La gente in strada che dice ancora
Piovono rane dall’alto del cielo
Non voglio perderne neanche una

PS: Visto che il signor Shazam ha deciso di non mettere la copertina di “Per Un Passato Migliore” nel tag del brano, beh, ce l’ho messa io :P

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM VERONICA "THEBEAST" DRAGO

ENTRA NELLA COMMUNITY