HeArT

Un weekend all’Isola del Giglio: le tappe da non perdere

0
Like

Hai mai pensato di organizzare una vacanza all’Isola del Giglio?

Questa terra bellissima si trova nel bel mezzo dell’Arcipelago Toscano ed è, purtroppo, salita alla ribalta delle cronache solo per l’incidente occorso alla Costa Concordia nei pressi della sua costa.

Limitarsi a conoscere quest’Isola solo ed esclusivamente per questo triste episodio è sicuramente sbagliato, in quanto si tratta di un luogo incantevole, caratterizzato da numerose spiagge e calette, oltre ad acque limpidissime e un territorio rimasto per lo più ancora selvaggio ed incontaminato.

Il luogo ideale per passare un felice periodo di vacanza! Se non si hanno molti giorni a disposizione il consiglio che vi faccio è quello di non perdersi d’animo; l’Isola del Giglio si può visitare tranquillamente anche godendo di poco tempo, basta sapere in anticipo quali sono le principali attrazioni da non perdere.

L’Isola del Giglio può essere raggiunta in poco tempo grazie ai traghetti che quotidianamente arrivano al porto; se volete organizzare una breve vacanza all’Isola del Giglio; vi consigliamo di prenderne uno con partenza da Porto Ercole, così da avere la possibilità di fare una piccola visita anche alla zona dell’Argentario.

Una volta arrivati a destinazione vi troverete subito dinanzi all’aspetto tutto particolare di Giglio Porto, località strategica in quanto è da qui che attraccano tutte le imbarcazioni e traghetti.

Il paese è caratterizzato da piccole case con colori differenti colori, aspetto che rende il colpo d’occhio davvero interessante. La passeggiata sul lungomare, oltre alla notevole presenza di bar, ristoranti dove gustare dell’ottimo pesce e negozi per turisti ma non solo, rende questa meta adatta per fare una rilassante passeggiata serale dopo aver passato una bella giornata di mare.

giglio porto

Anche se avete un solo weekend a disposizione, non dimenticatevi di passare a fare una breve visita agli altri due paesi che caratterizzano la vita dell’Isola, ossia Giglio Campese e, soprattutto, Giglio Castello, realizzato in epoca medievale. Passeggiare tra le piccole stradine e a ridosso dell’antica cinta muraria, ancora ben conservata, vi permetterà di fare un tuffo nella storia, con la possibilità di ammirare il paesaggio dall’alto, grazie anche un punto panoramico assolutamente privilegiato!

Una vacanza all’Isola del Giglio implica senza dubbio una visita in alcune delle più belle spiagge del luogo. Se desiderate passare una bella giornata di mare troverete numerose alternative per ogni gusto! Dalle spiagge più adatte per il turismo giovane, come quelle di Campese e Cannelle, di grandi dimensioni e caratterizzate da fondali che scendono gradualmente, la soluzione migliore soprattutto per famiglie con bambini piccoli al seguito.

È chiaro che, chi visita queste spiagge, non può pretendere di ritrovarsi in un luogo particolarmente rilassante, in quanto si tratta di località molto conosciute e frequentate dal turismo di massa. Se desiderate rinunciare a qualche confort in più, ma guadagnare in relax e in bellezza del paesaggio, vi consiglio di non perdere le numerose calette di cui è disseminato il Giglio, che possono essere facilmente raggiunte per mezzo di sentieri o servendosi dell’ausilio di taxi e mezzi pubblici.

Impossibile in questa sede è citare tutti i nomi di queste interessanti spiagge dell’Isola del Giglio, ma tra questi vi consiglio sicuramente Cala dello Smeraldo, Faraglioncello ed Allume.

Se desiderate realizzare attività subacquea non rimarrete delusi da ciò che quest’isola può offrirvi.

I fondali arrivano fino ai 35 metri di profondità e sono ricchi di numerose specie di pesci, oltre alla presenza di cavallucci marini, ma anche di posidonie e gorgonie rosse, piante acquatiche molto presenti in questa zona caratterizzata da acque pulitissime. Tra i punti principali per realizzare delle immersioni segnaliamo Punta Capel Rosso, Punta delle Secche e Cala Cupa.

Il Giglio presenta anche un interessante territorio interno, che può essere visitato facilmente attraverso una rete di sentieri che attraversano in lungo e largo l’Isola. Queste piccole stradine venivano utilizzate spesso fino a non molti anni fa, soprattutto per condurre il bestiame al pascolo o per recarsi ai campi da coltivare, fino all’avvento della moderna Strada Statale che ha reso i collegamenti all’interno dell’Isola più sicuri ed efficienti. La sentieristica posta lungo il territorio del Giglio può essere utilizzata in qualsiasi momento, con la possibilità di vedere paesaggi e scorci particolari, oltre alla possibilità di ammirare più da vicino la folta vegetazione composta principalmente da macchia mediterranea.

Desiderate realizzare una vacanza all’Isola del Giglio anche solo per un weekend? Per avere l’opportunità di poter visitare il territorio senza il vincolo di orari particolari, vi consigliamo di non ricorrere agli hotel e di optare per l’affitto di una casetta, con la possibilità di scegliere la zona che preferite.

Tra le numerose agenzie per affittare casa all’Isola del Giglio, particolare interesse ha suscitato Isola del Giglio Immobiliare, agenzia situata a pochi passi dallo sbarco dei traghetti e che ha una notevole conoscenza del territorio, oltre ad un’ampia lista di appartamenti disponibili per tutte le tasche!

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM CONTRIBUTOR

ENTRA NELLA COMMUNITY