L’ufficio in casa: 7 consigli per renderlo perfetto

ufficio sedia

Che lavoriate da casa o meno, in quasi tutte le abitazioni esistono spazi dedicati a documenti, raccoglitori, computer (desktop, laptop o entrambi).

Oggi parliamo dell’ufficio in casa: 7 consigli per renderlo perfetto (o quasi).

Se poi lavorate da casa, e lo spazio è poco, il vostro ufficio casalingo deve essere necessariamente studiato nei minimi particolari, per rispettare dei requisiti basilari: comodità, funzionalità ed estetica.

scaffali ufficio

credits

Ecco i miei suggerimentii:

1- Posizione: se avete la fortuna di avere una stanza da dedicare interamente all’ufficio, dovete solo decidere dove installare la scrivania, ovvero il più possibile vicina ad una fonte di luce naturale. Non rintanatevi nell’angolo più buio, magari con vista sul muro: la luce naturale fa bene all’umore e poter ogni tanto dare un’occhiata fuori dalla finestra aiuta a raccogliere le idee.

Più difficile collocare la scrivania se non avete una stanza apposita: evitate la camera da letto e i disimpegni (se non hanno un affaccio all’esterno). Cercate una posizione ben illuminata nel soggiorno e seguite i passi successivi.

2- Comodità: se passate diverse ore sedute alla scrivania, è fondamentale pensare alla vostra salute, onde evitare mal di schiena e altri disturbi. Scegliete quindi una sedia che vi permetta di mantenere la corretta postura (il busto deve essere perpendicolare alle cosce e le ginocchia devono formare un angolo di 90 gradi). L’ideale è una sedia comoda e di design, come la sedia DSW di Charles & Ray Eames

ufficio sedia

credits

3- Illuminazione: il piano della scrivania deve essere ben illuminato. Le migliori lampade sono quelle “a braccio” che permettono di dirigere il cono di luce dove si desidera. Ricordatevi che la luce deve provenire da sinistra per chi è destrorso, viceversa per chi è mancino.

ufficio lampade industrial

credits

4- Ordine: l’ordine è fondamentale, aiuta a evitare perdite di tempo e favorisce la concentrazione. Se poi il vostro ufficio è posizionato in salotto, non potete esimervi dal tenere sgombra la scrivania tutti i giorni. Non lasciate accumulare appunti, post-it, penne e matite e prendete la buona abitudine di mettere tutto al suo posto ogni volta che finite il lavoro.

desktop office

credits

5- Raccogliere e organizzare: prevedete gli spazi per raccogliere documenti e altri materiali. scaffali, cassettiere, scatole, raccoglitori. Dividete i documenti per argomento e non dimenticatevi di apporre delle etichette che specifichino il contenuto sui vari classificatori. Utilizzate i cassetti in modo razionale, attrezzandoli con divisori o piccoli contenitori che tengano divisi tra loro i vari oggetti.

Prestate attenzione all’estetica, soprattutto se l’ufficio è a vista: investite in set coordinati per raccogliere la cancelleria e i documenti, regalatevi bei quaderni e agende, personalizzate voi stessi ciò che possedete già con un bel restyling, o create nuovi oggetti di vostro gusto. Personalmente potrei spendere una fortuna in articoli per cartoleria; esistono negozi on line che propongono oggetti bellissimi e per ogni gusto, anche se preferisco vedere e toccare questi articoli direttamente.

raccoglitori ufficio

credits

cassetto ufficio organizzato

credits

office3 cassetti

credits

office5 stationery

credits

office7 attrezzatura

credits

6- Nascondete i cavi dei vari dispositivi, computer, stampanti, telefoni etc. Potete fissare una “ciabatta” con prese multiple sotto la scrivania e raccogliete i cavi s usando una canarina di plastica o dei nastri di velcro. Dovete fare in modo che si veda solo il filo che collega la ciabatta alla presa.

7- Raccogliere le idee: infine, in un ufficio che si rispetti non può mancare una “inspiration board”, da collocare di preferenza sulla parete di fronte alla scrivania. Anche qui usate la fantasia e il vostro gusto, deve essere pratica ma anche bella da vedere.

inspiration board

credits

Ora siete pronti per allestire il vostro ufficio in casa. Non mi resta che augurarvi buon relooking.

Cinzia Corbetta

Comments

More from Cinzia Corbetta

Intervista con il designer: Setsu Ito

Dopo l'intervista a Marc Salder (per leggere clic), oggi è la volta...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *