Otro más

Tremate ristoratori, le recensioni sono arrivate!?! Ma anche no…

0
Like

Il Web ha dato luogo ad una vera e propria rivoluzione, prima comunicativa e successivamente produttiva. Nato alla fine degli anni ’50, come sistema di trasmissione dati per la difesa americana, nel tempo si è evoluto e diffuso, fino ad arrivare a collegare milioni di computer nel mondo, dando vita al Word Wide Web.

Grazie all’arrivo della banda larga e alla diffusione dei social network, la possibilità di creare contenuti e di immetterli in rete, oggi è estremamente semplice.

Sicuramente non vi stiamo dicendo niente di nuovo, e per fortuna! :D Sappiate però, che la fuori, c’è ancora tanta gente che non sa di cosa stiamo parlando, ne tanto meno comprende le opportunità che i mezzi offerti dalla rete possono dare.

Nella nostra esperienza abbiamo avuto a che fare con tre tipologie di ristoratore/oste, ma il modello potrebbe essere applicato tranquillamente anche ad altri settori:

– Quello che odia tutti coloro che scrivono recensioni nel web e tutti coloro che lo usano.
– Quello che se ne infischia e fa il “superiore”.
– Quello che ha capito benissimo il valore aggiunto che può avere una corretta attività di “Customer Care” e che
ha messo in atto una specifica strategia web.

Quest’ultimi, se ci si riferisce a piccole attività nell’ambito del food & beverage, sono ancora davvero molto pochi.

Fino a qualche tempo fa la comunicazione era filtrata da un numero di telefono, o al massimo da un contatto e-mail, e il cliente era solo, inchiodato se non inerme, al cospetto delle aziende.

Oggi non è più così!
recensioni in rete

Il cliente ora ha la possibilità di essere un attore sociale virtuale attivo, è presente nel web e può arrivare a diffondere il suo parere in merito ad un dato prodotto con la rapidità di un impulso elettrico. Le Aziende si trovano quindi al cospetto di un inversione di tendenza dove il mercato, viene veramente influenzato dal pubblico, attraverso i molteplici canali social o blog o piattaforme web dedicate.

Riorganizzazione: Cosa è possibile fare?

Nulla di realmente complicato, sicuramente è consigliata la presenza del Brand sulle varie piattaforme social, a seconda delle possibilità di ogni singola attività.
Un sito istituzionale regolarmente aggiornato e un piano di comunicazione studiato al fine di aumentare la propria Brand Awareness, attraverso eventi, nuovi prodotti, marketing creativo, storytelling e chi più ne ha più ne metta, naturalmente pubblicando ogni attività anche nella rete.

Ma approfondiamo meglio l’argomento:

Prima di tutto, sfatiamo il mito che il Web sia l’orco cattivo che vuole “mangiarsi” in un sol boccone l’autorevolezza che negli anni vi siete creati.

Se da un lato, ha dato voce ad una folta schiera di critici improvvisati, dall’altra, vi offre gli stessi strumenti per moderare il buzz generato da queste interazioni. La regola è, e rimane sempre, “prevenire è meglio che curare”, supervisionando la Web Reputation e rispondendo entro breve tempo alle recensioni, in modo da riconfermare l’autorevolezza del brand.

E la prossima volta che un blogger entrerà nel vostro locale, facendovi i complimenti e chiedendo l’autorizzazione a scattare alcune foto, RILASSATEVI… Blogger non vuol dire sempre problemi!!! ;)

Se volete saperne di più, vi consigliamo di continuare la lettura qui, sul nostro blog Jolienight ­! :D

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM MARION E FABIO

ENTRA NELLA COMMUNITY