Gli occhi degli altri

Traduciamo, interpretiamo, comunichiamo

0
Like

Oggi, senza davvero parlarne, vi parlo di traduttori ed interpreti, coloro che attraverso le lingue del mondo sono capaci di creare un mondo più grande ma con distanze più piccole fra le persone che lo abitano. Coloro che attraverso lo studio, la curiosità, la ricerca e la passione sono in grado di far parlare a tutti la stessa lingua, quella della diplomazia e dell’incontro. Coloro che sono miei colleghi e amici e anche coloro che non conosco, come i protagonisti del video che voglio presentarvi: perché, credetemi, quello dell’interprete non è mai solo un lavoro, e una traduzione può davvero salvare delle vite. Un traduttore o un interprete possono davvero fare la differenza per la sopravvivenza delle persone che servono e mai professione fu più sottovalutata sotto questo punto di vista. Ci sono interpreti e traduttori là fuori che rischiano la propria vita e quella delle proprie famiglie per poter svolgere la propria professione e contribuire alla creazione di un legame nella diversità, di un’unione nel conflitto.

Purtroppo questo video è in inglese e non ha sottotitoli, ma sperando vivamente che qualche collega possa provvedere un giorno a crearli (altrimenti lo dovrò fare io, e sappiamo tutti che non sono la più qualificata) mi auguro che lo guarderete in tanti.

Sì, lo ammetto, è un video che racconta una realtà limite, ma non per questo meno vera o meno importante.

Quindi, senza aggiungere altro perché vi assicuro che non è necessario, vi lascio a 16 minuti di video che credo vi faranno riflettere. Prendetevi questi 16 minuti, non ve ne pentirete.

Buon compleanno Gushmag.

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM ANNA BALDISSERA

ENTRA NELLA COMMUNITY