Home relooking

Tendenze: i favolosi anni Cinquanta

0
Like

A cosa pensate quando sentite parlare dei “favolosi anni Cinquanta”? Io provo una certa nostalgia, anche se in realtà quell’epoca non l’ho mai vissuta, visto che non ero ancora nata.  Gli anni Cinquanta evocano un po’ in tutti noi un’età dell’oro, sopratutto per la creatività e l’innovazione tecnologica. Erano gli anni del boom economico e le case dei nostri nonni furono invase dagli elettrodomestici e dalla plastica e, in alcuni casi fortunati, anche da oggetti di design.

Oggi l’estetica e il design di quegli anni stanno tornando sulla cresta dell’onda nell’arredamento d’interni, dopo un periodo dominato da stili più rustici come il country,  lo shabby chic e l’industrial: le tendenze del 2015 non disdegnano le contaminazioni eclettiche tra stili diversi, introducendo un tocco di leggerezza grazie al revival dello stile FiftiesGià da tempo alcune aziende hanno in catalogo prodotti ispirati agli anni Cinquanta, basti pensare alla linea di elettrodomestici della Smeg, o alla riedizione di alcuni pezzi di design “sempreverdi” (ne avevo parlato in questo post). Ora un’azienda come Marchi cucine ha messo a catalogo una intera cucina ispirata a quegli anni.

Perché non pensare ad introdurre un tocco fifties in casa nostra, e magari impostare su questo stile un eventuale home relooking? Vediamo quali sono le caratteristiche di questo stile. Innanzi tutto occorre sottolineare che gli anni Cinquanta portarono una profonda rivoluzione nell’uso dei materiali, dei colori e delle forme.

E’ l’epoca dell’acciaio cromato, della gommapiuma e dei laminati (conosciuti anche cone “formica”) stampati a imitazione di legni pregiati o semplicemente in tinta unita. I colori sono vivaci e coprono tutte le gamme dal pastello al fluo: bandite le tinte neutre a favore dell’esplosione della fantasia e della creatività.

I mobili diventano più leggeri e contenuti, nel peso e nelle forme, grazie alle linee sottili di gambe e profili, e compaiono i sistemi modulari per librerie e cucine. Le forme di divani, poltrone e sedie si fanno sempre più comode e avvolgenti, lo sgabello da bar diventa un must. Lo stile anni Cinquanta si sviluppa in due declinazioni: quello Americano o quello (più raffinato) del design scandinavo e italiano dei grandi maestri.

Vi lascio con la consueta carrellata di immagini per ispirarvi e con due indirizzi utili per chi volesse fare qualche acquisto:

Lusima 

Made in Design 

consolle anni cinquanta

credits

annicinquanta8

credits

annicinquanta4

credits

annicinquanta5

credits

tavolo e sedie formica anni cinquanta

credits

annicinquanta7

credits

annicinquanta6

source

annicinquanta10

credits

arno jacobsen egg chair

credits

Non mi resta che augurarvi buon relooking.

Cinzia Corbetta

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM CINZIA CORBETTA

ENTRA NELLA COMMUNITY