Vedo, ascolto, scrivo!

Sono tutte belle le Mamme del mondo

0
Like

Questa settimana voglio dedicare il mio post alla persona più importante che c’è: la mamma.

Credo che in molti ieri abbiate festeggiato con le famiglie, chi uscendo a pranzo, chi semplicemente trovandosi in casa, comunque insieme, la festa della mamma. Io non sono una che ama fare tante smancerie, ma la festa della mamma e del papà non si toccano, sono una scusa in più per stare con i nostri genitori perché, alla fine, il tempo che gli dedichiamo è sempre troppo poco. Vuoi per lavoro, vuoi per impegni personali, arrivi ad un’età in cui i genitori li vedi la sera, e poi una volta a settimana, per i più fortunati. 
Credo che queste siano le feste più dolci dell’anno, insieme al Natale. Ricordo quand’ero bambina e all’asilo, a scuola, ci facevano preparare il lavoretto per la mamma e la poesia da recitare quel giorno. Forbici, punteruolo, colla e brillantini di tutti i colori andavano a creare dei pensieri carini..che per ogni mamma valevano molto più di un’opera d’arte.
Crescendo sono diventata meno dolce e ho finito i tempi delle poesie e dei lavoretti, ho iniziato ad avere quel minimo di autonomia che mi consente di comprare un pensiero diverso alla mia mamma. Io compro, mia sorella scrive il bigliettino: da anni funziona così. Ogni anno, poi, sfruttiamo questa domenica come occasione per riunire la famiglia visto che io sono poco a casa, e mia sorella studia fuori e torna di rado. Non riuscirei, sinceramente, ad immaginarmi una festa della mamma lontana dalla nostra mamma. Mi sentirei in colpa, quasi sporca, anche se è un giorno come un altro so che per lei è importante averci tutti vicini, poter passare una bella giornata insieme. E i social, purtroppo, mi hanno aiutata a capire che non per tutti è così.
Ho visto famiglie dove i figli erano per conto proprio, e la madre sola a casa. Ho visto ragazzi fregarsene del resto della famiglia riunita, loro uscivano con gli amici, come se un giorno gli amici possano valere più di chi li ha messi al mondo. 
Sapete cosa penso a volte? Penso che la vita è una ruota, e purtroppo i nostri genitori ci lasceranno prima di molte altre persone. Nessuno di noi sarà mai pronto ad affrontare la vita senza la mamma, senza il papà, perché per quanto si possa essere adulti e per quanto loro possano essere anziani, sono sempre coloro che ci hanno cullati, addormentati, rifocillati, lavati, vestiti, coccolati, amati, cresciuti. Nessuno mai potrà lontanamente sostituirsi a loro, per quanto ci possa amare.
E allora dedichiamolo un po’ di tempo ai nostri genitori! Un abbraccio, un bacio, un pensiero, cose semplici che valgono molto più di mille parole carine e composte scritte su un social che la mamma non potrà mai vedere. Un giorno spero di poter insegnare ai miei figli che la famiglia è l’unica cosa che nella vita resta, perché una madre e un padre non ti escluderanno mai perché sei online su whatsapp e non rispondi, perché vai ad una festa piuttosto che un’altra, perché preferisci il pesce anziché la carne. Un genitore ti amerà sempre, in vita e oltre, e niente vale più del tempo che possiamo passarci insieme.
Per oggi, solo per oggi, questa dolcezza mi viene dal cuore: auguri a tutte le mamme! 

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM VALENTINA ARTICO

ENTRA NELLA COMMUNITY