Per un pugno di fotogrammi

Sole Luna, alla conquista di Treviso

0
Like


Al via nella splendida cornice del Chiostro di Santa Caterina a Treviso, la nona edizione di un festival cinematografico molto stimolante per tutti gli appassionati del settore. “Sole Luna” vi aspetta fino al 21 Settembre, per scoprire percorsi visivi originali e fuori dal comune.

10363539_841321142567140_7395205096710560111_n

Treviso è da sempre una città in contatto sia con la cultura del Mediterraneo che con l’ambiente Mitteleuropeo, rappresentando così un territorio strategico per l’esplorazione e la scoperta di mondi vicini e lontani. Ai molti detrattori che continuano a sostenere la povertà di iniziative culturali in quest’area e in quella di tutto il Nordest, andrebbe fatto notare che solo nell’arco di quest’ultimo mese qui si sono svolte (e si svolgeranno), iniziative uniche nel loro genere. Dalla Mostra d’arte cinematografica di Venezia, al Festival del Cinema muto di Pordenone. Passando per eventi che coinvolgono il mondo dei libri e dei fumetti (Pordenonelegge, Treviso Comics e Carta Carbone Festival per citare solo i più rilevanti), fino ad eventi musicali ed iniziative trasversali che raccolgono più forme d’arte sotto un unico comune denominatore. Proprio in quest’ultima categoria può essere collocata la nuova iniziativa dell'”Associazione Sole Luna – Un ponte tra culture”.

Nato originariamente come incubatore di ricerca e studio attraverso il mezzo audiovisivo, il Sole Luna Festival è andato espandendosi sempre di più nel corso degli anni, fino ad arrivare oggi alla sua nona edizione. 27 i film selezionati per il concorso ufficiale di quest’anno, divisi a loro volta in due categorie: La prima, “Il viaggio”, ha lo scopo di fungere da ponte di conoscenza culturale per aiutare lo spettatore ad arrivare alla consapevolezza che la diversità è una fonte inesauribile di ricchezza.   La seconda sezione riguarda invece “Food for life” e racconta il cibo come fonte di vita, ma anche come mezzo per raccontare la storia di un popolo. Nel corso della serata inaugurale, è toccato allo splendido “La grande distribution” diretto da E. Lacosse aprire questa sezione, con la storia di un villaggio berbero in cui ogni notte viene eseguita un’immutabile coreografia per cucinare il pane. Nella serata di ieri spazio invece all’inaugurazione della mostra fotografica dedicata a Michelangelo Antonioni e alla sua visione del fiume Po, con scatti rari e preziosi introdotti dalla docente dell’Università degli Studi di Padova, Rosamaria Salvatore e dalla nipote del maestro.

Non solo cinema dunque. “Sole Luna” abbraccia fotografia, musica e arte creando un perfetto connubio apprezzato dal numeroso pubblico che ha affollato l’area del chiostro in queste serate appena trascorse. Fino al 21 Settembre la rassegna proseguirà con un programma di tutto rispetto, in cui il voto del pubblico sarà componente fondamentale per decretare il vincitore fra le pellicole in concorso. L’ingresso alle proiezioni e alla mostra è gratuito e se vi piace l’idea di passare una serata diversa dalle altre nella cornice antica e preziosa di uno dei posti più belli di Treviso, questa è un’occasione che non dovete farvi sfuggire. A dimostrazione che cercando bene, il nostro territorio ha ancora moltissimo da offrire.

Alvise Wollner

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM ALVISE WOLLNER

ENTRA NELLA COMMUNITY