Odio i ricci

Silvio Muccino, quando essere un Alieno non è poi così male.

0
Like

È uscito l’8 marzo “Quando eravamo eroi” di Silvio Muccino.

La scrittura per lui non è una novità, è stato coautore di “Parlami d’amore”, diventato poi il suo primo film da regista, e di “Rivoluzione n.9” , scritti a quattro mani con Carla Vangelista.

Questo libro è il primo romanzo da solista, ed è un piccolo capolavoro.

Alex, il protagonista, è sparito da quindici anni. Da un giorno all’altro, ha lasciato tutto e tutti. In particolar modo, ha lasciato i suoi amici, che sono quattro, Melzi, Torquemada, Rodolfo ed Eva, con la quale ha anche avuto una storia d’amore e lei, ancora non lo ha dimenticato, è come se avesse messo il cuore in standby in attesa di un suo possibile ritorno. Che magicamente arriva. Alex chiede infatti ai suoi “Alieni” un incontro, un ultimo incontro, per spiegare cosa è successo in questi maledetti quindici anni. Propone un weekend nella sua casa in Umbria, teatro di molti, moltissimi momenti che i cinque hanno condiviso in passato. Malgrado il rancore che inevitabilmente hanno tutti per essere stati abbandonati così, accettano.

Da lì inizia una storia, che più che una storia, almeno per quanto mi riguarda, è stato un viaggio all’interno di me stessa. Io che un’Aliena lo sono in tutto e per tutto, sempre diversa, sempre controcorrente, in certe cose inadeguata per la maggior parte delle persone che mi circondano, mi sono sentita dentro alla storia dalla prima pagina del libro. E non sto esagerando.

“Quando eravamo eroi” ti entra nelle vene, un po’ per la malinconia dei vent’anni, di tutte le cose che si sognano e poi si perdono per strada, un po’ per l’amore che si sente in sottofondo, un amore misto odio che lo rende ancora più forte e un po’ perché ti stupisce, di continuo.

Quella voglia di sapere cosa accadrà non ti fa andare a dormire, “dai un altro capitolo, un altro ancora, uno solo”, capire cosa faranno i personaggi, per me valeva più delle ore di sonno. E la cosa non mi succedeva da parecchio tempo. Silvio Muccino ha dimostrato di essere uno scrittore vero, in tutto e per tutto. E di essere una persona speciale, un meraviglioso… Alieno. Fidatevi.

silvio muccino

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM NADIA VENTURINI

ENTRA NELLA COMMUNITY