Qualche tempo dopo l’inizio della mia avventura su Gushmag, ho appreso con piacere e con un certo divertimento che alcuni lettori, soprattutto lettrici ça va sans dire, mi accostano alla figura della celebre Carrie Bradshaw di Sex and the City. Chi conosce la serie tv può facilmente immaginare quanto grande sia per me questo complimento…un vero onore! In verità la nostra Carrie fa la scrittrice, ha una rubrica settimanale sul New York Star grazie alla quale riesce a mantenersi uno stile di vita super glamour che comprende un piccolo ma bell’appartamento in un quartiere cool di New York, un armadio pieno zeppo di abiti fantastici, una scarpiera da urlo, feste, cocktail, cene nei locali più alla moda, colazioni, qualche viaggetto, passando da una relazione all’altra quasi con la stessa sicurezza che ostenta quando cammina in bilico sulle sue Manolo. Un vero inno all’indipendenza economica e sociale femminile, per quanto mi riguarda alquanto attraente soprattutto perchè lei è una scrittrice full time e questo le riesce benissimo, è brava, brillante, ironica ma al contempo arguta e profonda. Sicuramente io e la mia seconda vita da scrittrice/blogger siamo lontane anni luce da Carrie e Sex and The City…tuttavia apprezzo l’azzardato paragone di qualcuno e sto al gioco! E proprio come la nostra signorina Bradshaw inizio questo mio post con una domanda: perchè ci piace tanto Sex and the City?

Non solo so a memoria tutte le puntate ed ogni singolo dialogo della serie, ma ho letto anche una cinquantina di articoli sull’argomento, e sono arrivata alla convinzione che più delle scarpe, dei look, delle location, degli amori, del sesso e delle battute irriverenti c’è un elemento di interesse (e di relativo successo) che spicca sugli altri: l’amicizia che lega Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda. È questo il vero, definitivo motivo per cui noi ragazze e donne siamo così affezionate a questa serie televisiva, tanto da guardarne e riguardarne le repliche senza annoiarci mai: sono le amiche che ognuna di noi vorrebbe, sono donne che hanno qualcosa di noi, nelle quali ci ritroviamo, che ci fanno sorridere, ci ispirano nei comportamenti, nei pensieri e nei look e che, pur se solo dallo schermo, ci fanno compagnia nelle serate e nei pomeriggi un po’ così. Ironiche, sempre disponibili, solidali, simpatiche, sono in sintonia pur nelle loro diversità caratteriali. Sono intelligenti, brillanti, divertenti e, cosa eccezionale, non sono in competizione l’una con l’altra: non si invidiano, non litigano per un uomo, non vogliono primeggiare, non competono sul successo professionale o sociale, condividono passioni ed interessi, si sostengono, sono complici e trovano sempre il tempo per stare un po’ insieme. In sintesi, non sono impegnate nelle quotidiane sfide al femminile che contraddistinguono gran parte dei rapporti tra donne. È proprio il gruppo di amiche che noi tutte vorremmo, e che davvero poche hanno la fortuna di avere. Per lo più ci si ritrova l’amaro in bocca, nell’amicizia tra donne, ed è veramente triste, perchè ne abbiamo un disperato bisogno. La vita è complicata, gli uomini sono difficili ed incomprensibili, le relazioni sempre più faticose: se non ci facciamo forza tra di noi…

 

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM FRANCESCA MANSUTTI

ENTRA NELLA COMMUNITY