Dall'altra parte del vetro

RadioDays Europe: a Milano la radio del futuro

0
Like

Come ben sappiamo, grazie all’avvento dell’Expo, nel 2015 Milano diventerà luogo di riferimento per tantissimi eventi. Fa già notizia che sarà la sede dei prossimi MTV Europe Music Awards (che si svolgeranno al Forum di Assago il 25 ottobre), un’occasione per assaporare dal vivo tantissimi artisti di fama internazionale, ma ci sono altri eventi, meno main stream ma non per questo meno importanti, che porteranno nella capitale meneghina tantissima gente da ogni parte del mondo.

Uno di questi è il RadioDays Europe, per i meno avvezzi all’argomento è sicuramente una delle conferenze mondiali più importanti dedicata al mondo della radiofonia.
Farà parte del cosiddetto countdown verso l’Expo, perché si svolgerà dal 15 al 17 marzo, portando dei rappresentanti di radio pubbliche e radio private da tutto il mondo. Sessanta paesi partecipanti, di cui più della metà saranno europei, più di 1500 ospiti per una quinta edizione all’insegna dell’innovazione, perché le tematiche discusse saranno proprio quelle che riguarderanno come migliorare la radio del futuro.
Si parlerà di tecnologia, della radio digitale, delle migliori App che si possono trovare sul mercato in questo momento, non per questo l’Italia batte il primato europeo come primo paese ad ascoltare la radio in streaming tramite PC, tablet e smartphone, oltre il 35% ha deciso di abbandonare la caro amata FM, anche perché alla fine la qualità fa la differenza. Ma non ci sarà solo la tecnologia, si parlerà anche di contenuti con il meglio della radio che c’è ora in circolazione, si presenteranno nuovi format e si darà spazio anche al giornalismo, con storie raccontate direttamente dai diretti interessati. Ci saranno 55 incontri alla quale parteciperanno più di 100 speaker e il tutto si svolgerà alla fiera Milano Congressi.

Questo evento arriva a Milano dopo che è stato protagonista in altre quattro città: Copenhagen, Barcellona, Berlino e Dublino. È stato fortemente voluto dalla Rai ma soprattutto da Filippo Solibello (conduttore di Caterpillar su Radio 2) che per anni ne ha proposto la candidatura riuscendo a portarlo proprio nell’anno dell’Expo grazie anche alla collaborazione della stessa Rai, della Confindustria Radio Televisioni (le radio private) e della città di Milano.
La radio ufficiale dell’evento sarà Radio 2, che ha già iniziato a rinforzare il suo palinsesto con una serie di eventi. In primis un tour che porterà i programmi principali della seconda emittente pubblica in giro per tutti i teatri d’Italia e poi darà spazio anche ai RadioDays Europe con un nuovo programma, che andrà in onda da gennaio, che s’intitolerà Radio Battle – Music Sans Frontièrs, quattro scontri, dove la musica la farà veramente da padrona, tra 12 radio internazionali. Il programma andrà in diretta radiofonica in contemporanea con i restanti 11 paesi, sarà trasmesso in lingua inglese quindi vedremo che impatto avrà con il pubblico del nostro bel paese, ma soprattutto avremo modo di conoscere nuova musica, che sinceramente è una cosa che non guasta mai.

Se anche voi fatte parte del settore o semplicemente vi piacerebbe partecipare a questa tre giorni, per tutte le info potete visitare il sito internet www.radiodayseurope.com.

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM LUCIA MELAS

ENTRA NELLA COMMUNITY