image

Ieri cancellavo un post da Facebook… Ovviamente penserete a quale collegamento puó avere questo piccolo gesto con il collage di oggi. Io credo invece che sia stata la scintilla di tutto, era un post ironico, la conversazione fra me ed un amico artista sulle coincidenze che a volte avvolgono le “scoperte” fatte dagli anonimi profili e quelle dei grandi nomi (che qui non farò) .

Perché cancellarlo?

Perché forse era una grande verità, forse scomoda, forse ci avrebbero preso per megalomani e/o paranoici, ma poi a delete avvenuto e passata la notte ho pensato agli amici produttori che mi mandano messaggi in cui sfogandosi mi rivelano di voler mollare tutto, viste le troppe copie uscite, ai post fatti per denunciare in un qualsivoglia modo il magazine di turno che grida alla scoperta del talento dell’anno quando i piccoli profili ne parlano da mesi, citare il grande magazine che crea una piattaforma copiata da una che seguo da più di un anno…

Detto questo cancellare il post è stato come chinare il capo e girare le spalle, come chi urla alla folle e si zittisce dinnanzi all’avversario (che poi di avversario non dovrebbe trattarsi) e quindi ecco qui il collage di oggi. La frase di oggi.

No Limits.
L’unico limite siete voi.

Buon Mercoledì.

Credits ©photo

Melitta Baumeister on Vogue.com

Daniel Lindh Swatch

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM ANNAMARIA MAISTO

ENTRA NELLA COMMUNITY