Odio i ricci

Negramaro: L’Amore qui non passa.

0
Like

I Negramaro sono tornati e sono tornati alla grande.

“La Rivoluzione sta arrivando” è un disco con le palle, fatemelo dire!

E’ stato amore a primo ascolto.

 “Abbiamo scelto questo titolo non solo perché è il primo brano dell’album, ma anche  perché è il primo album esplicitamente sociale della nostra carriera”.

Il disco è prepotentemente rock, ma con alcune ballate che sono capolavori.

Suona bene e arriva dritto al cuore.

“Lo sai da qui”, L’ultimo bacio e “L’amore qui non passa”, lasciano senza fiato.

Avevo perso l’abitudine di perdermi completamente dentro ad un lavoro discografico.

Ultimamente, con quello che sento in giro, mi stavo abituando a canticchiare senza emozionarmi.

Invece no, qualcosa di più c’è.

“La rivoluzione era anche un bel concetto per far riflettere. Le rivoluzioni sono piccole, partono da piccoli movimenti interiori che poi, confrontati con altri piccoli movimenti interiori, diventano una grande Rivoluzione”.         

La scorsa settimana sono stata alla loro conferenza stampa e li ho incontrati anche in Radio (105, la radio per cui lavoro) e l’impressione che ho avuto è stata, come sempre, positiva.

Hanno l’energia e la purezza delle band alle prime armi.

Si guardano tra di loro senza invidia, ognuno ha il suo ruolo ben definito e nessuno vuole rubare la scena all’altro.

“In questo disco abbiamo messo la nostra Rivoluzione, quindi anche la nostra evoluzione. C’è il nostro cambiamento musicale e personale degli ultimi 15 anni”.

Hanno tante cose da dire, ma ascoltano le cose che tu vuoi dire a loro.

E non è da tutti.

Sono speciali, questa è la verità.

La Rivoluzione, è sapere che in Italia la bella musica c’è.

Eccome se c’è.

negramaro1

negramaro2

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM NADIA VENTURINI

ENTRA NELLA COMMUNITY