MARKETERs

MARKETERs Festival 2017 – Conoscetevi, conosciamoci!

0
Like

Questo non sarà il classico coverage article per un evento.

Troppi i conflitti (emozionali) di interessi, troppo pochi gli elementi di paragone, troppa la voglia di godersi acriticamente questa seconda edizione del MARKETERs Festival!

Il colpo d’occhio all’ingresso della meravigliosa location (nuovamente Villa Fiorita, a Monastier di Treviso) è sensazionale, condizione necessaria e sufficiente a far percepire le potenzialità (o forse sarebbe meglio dire “capacità”, riducendo la componente futuribile del termine) della task di 35 persone che ha lavorato a questo evento per oltre 5 mesi: gli spazi dedicati al check in e alla zona networking (che modo cool di definire la zona bar) hanno innescato un cospicuo rilascio di endorfine nel cervello di ogni ossessivo-compulsivo, contribuendo a rendere ancor più entusiasta l’atmosfera pre-evento.

Come disse Sebastiano Zanolli durante lo speech di chiusura dell’edizione 2016, bisogna essere matti per pensare di convincere 400 e più persone a svegliarsi all’alba, in un freddo sabato di novembre, per passare un’intera giornata a parlare di marketing, digital, crescita personale e scienze sociologiche varie. E i ragazzi della task della MARKETERs Academy hanno infatti ritarato i propri obiettivi in vista di quest’anno:

  • da 450 a 600 persone
  • 3 percorsi anziché 2

Foto di MARKETERs Academy

Inoltre, hanno affidato l’overture proprio a Zanolli, quasi a voler ricreare una sorta di continuità con #MF16. E devo ammettere che questo speech iniziale ha saputo toccare le giuste corde, a giudicare dal brillìo negli occhi dei presenti. Il tema? La capacità di saper ascoltare, elemento fondamentale sia nella giornata di sabato, sia nella vita di tutti i giorni. Saper ascoltare è una competenza fondamentale per renderci innanzitutto persone migliori, l’aspetto professionale viene in seguito.

Conclusa questa sessione endovena di entusiasmo, la giornata si è poi snocciolata tra i vari workshop, con possibilità di personalizzare il proprio event journey tra i percorsi “Digital Brand Management” e “Digital Sales”, con ospiti d’eccezione provenienti da aziende, agenzie e brand di ogni caratura: Sky, Vodafone, Diadora, PwC, Zalando, L’Oreal, Groupon, Google and counting.

Tuttavia, una delle principali novità di quest’anno era la presenza di un terzo percorso, concettualmente distaccato dagli altri in termini di contenuti e di posizione logistica: il percorso “Human Development”, focalizzato sulla crescita personale e sullo sviluppo delle soft skills necessarie. Chi l’ha scelto ha potuto partecipare a due workshop versione long form con Anthony Smith (mattatore nell’apertura dell’edizione 2016 del MARKETERs Festival) e Francesca Trevisi, corredati da uno special speech finale tenuto da Matteo Soragna, ex stella della pallacanestro italiana il cui palmarès è sufficiente a introdurlo.

Provare a descrivere nel dettaglio la giornata sarebbe riduttivo e limitante, poiché non eravamo dotati della Giratempo di Hermione Granger e non abbiamo potuto assistere a ogni workshop/sessione plenaria.

La conclusione dell’evento è stata infine narrativamente perfetta, grazie allo speech di Alex Bellini – auto-definitosi “avventuriero ed esploratore”, un eufemismo a giudicare dai suoi video – che sembrava il prosieguo naturale dello speech d’apertura di Zanolli: se quest’ultimo ci invitava ad aprirci agli altri e ad imparare ad ascoltare per crescere, Bellini ha sottolineato come – per farsi conoscere dagli altri – sia innanzitutto necessario conoscere sé stessi. È quindi fondamentale sapere dove si trova e come funziona il centro di controllo delle nostre emozioni, per riuscire a veicolarle al meglio verso il prossimo.

Foto di MARKETERs Academy

Infine, ci limitiamo a ribadire nuovamente i nostri complimenti ai ragazzi che hanno organizzato questa bellissima manifestazione, riuscendo a sconfessare la legge universale che rende quasi impossibile riuscire a ripetere il successo una seconda volta. Nell’attesa che le endorfine tornino piano piano nell’ipofisi, manteniamo i radar attivi sui profili social della MARKETERs Acad…in che senso c’è già la data dell’edizione 2018?!

 

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM RICCARDO BUSON

ENTRA NELLA COMMUNITY