Buongiorno a tutti i lettori di Gushmag. Oggi parliamo di pareti a nudo, un’idea già molto sfruttata e tuttavia sempre attuale. Non so voi ma io le adoro! Mi piace molto l’aria un po’ Bohème, un po’ Shabby Chic o Industrial che una parete a nudo conferisce ad un ambiente. Se l’idea vi ha conquistati, prima di procedere vi consiglio di verificare, rivolgendovi a un tecnico, con quale materiale è stata costruita la parete che volete “spogliare”. Mattoni pieni, pietre e cemento sono perfettamente adatti a questo scopo, mentre mattoni forati o cartongesso vanno scartati.

In base ai vostri gusti potete scegliere se mettere a vista tutte le pareti o solo qualche porzione, una nicchia, un pilastro. A questo punto si tratta di scrostare l’intonaco fino a che non appare il muro, e anche in questo caso potete scegliere se togliere tutto l’intonaco o creare degli effetti decorativi grazie al contrasto con il materiale grezzo sottostante. Le idee sono infinite, l’importante è osare.

Il muro a vista può essere lasciato nel sul colore naturale oppure colorato con una tinta a scelta. Dopo aver ben pulito la superficie dalla polvere,  aver asportato o fissato  i pezzi instabili e aver chiuso eventuali fori e fessure, stendete una o più mani di vernice poliuretanica satinata, colorata o trasparente.

Un’altra tendenza per quanto riguarda le pareti a nudo è quella di valorizzare la vecchia carta da parati o di intonaco: pareti scrostate, strati di carta magari sovrapposti, pareti semi lavorate. Queste scelte sono riservate ai più audaci e hanno in se qualcosa di poetico, evocano il vissuto e i ricordi che ogni casa custodisce.

Vi lascio con la consueta carrellata di immagini ispiratrici

wall9

credits

wall2

credits

wall3

credits

wall5

credits

wall11

credits

walls1

credits

wall6

credits

wall8

credits

wall10

credits

Trovate altre idee e ispirazioni nella mia board Pinterest “Walls”

Non mi resta che augurarvi buon relooking! Ci rivediamo il 20 agosto con nuove idee!

Cinzia Corbetta

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM CINZIA CORBETTA

ENTRA NELLA COMMUNITY