Light & Shadows
Art

L’arte di Mario GARULPH Cianferoni tra colori percezioni e digital art

0
Like


L’arte di Mario GARULPH Cianferoni tra colori, percezioni e digital art


Ogni persona ha un suo proprio colore, una tonalità la cui luce trapela appena appena lungo i contorni del corpo. Una specie di alone. Come nelle figure viste in controluce.
Haruki Murakami


Colori acidi estremizzati permeano figure simboliche deformate e compresse dalla frapposizione tra la realtà e la percezione dell’artista, capace di evocare e trasfigurare la natura, le emozioni e le pulsioni dell’essere umano in arte, dando vita a contesti dal sapore surreale.
Le opere di Cianferoni ci trasportano in una dimensione caratterizzata da figure minimali protagoniste di uno spazio vacuo che ben rappresenta ed esprime l’emarginazione (da sempre incubatrice perfetta dei demoni dell’anima) e l’isolamento dell’individuo nel contesto sociale; una situazione dalla quale l’uomo cerca di evadere, ricorrendo persino all’uso di sostanze, ma che è capace anche di ribaltare grazie alla tenacia e soprattutto all’energia interiore, che l’artista sottolinea con colori incisivi, quasi a voler rievocare nell’osservatore l’eterna lotta tra la vita e la morte, il bene e il male, la luce e le tenebre.

Eleonora Gadducci


Mario GARULPH Cianferoni

Mario Cianferoni, in arte GARULPH, nasce nel 1971 a Pontedera, una piccola cittadina nella provincia di Pisa, ma trascorre la sua vita immerso nel paesaggio della campagna fiorentina che egli considera come terra d’adozione.
Dopo aver frequentato l’istituto d’Arte di Firenze ed essersi formato professionalmente nelle botteghe degli ultimi grandi maestri orafi fiorentini, Cianferoni inizia il suo mestiere di artigiano dell’oro, ma l’amore per tutto ciò che è arte lo porta a scoprire una nuova dimensione: la Digital Art, dove al posto di tavolozza, tempere e pennelli, troviamo computer e tablet; il risultato finale è artisticamente molto rilevante: ritratti e figure simboliche di forte impatto, impressioni proiettate su tele o pannelli di plexiglas e altri materiali, dopo una lunga gestazione hi-tech. Un arte d’avanguardia che sta facendo conoscere Mario GARULPH Cianferoni su scala nazionale .
Nelle sue opere Mario Cianferoni racconta la fragilità dell’essere umano, la sua coscienza, il desiderio di libertà e di evasione e lo fa descrivendo situazioni e sensazioni surreali, emozioni legate alla vita quotidiana.
GARULPH applica alla digital art le proprie conoscenze nel campo dell’oreficeria.
Le sue opere, rigorosamente digitali, sono caratterizzate dalla semplicità e dalla contemporaneità dello schema, da linee pulite ed essenziali, peculiarità alle quali l’artista contrappone talvolta la complessità del tema trattato, giocando con le forme e sfruttando la versatilità del materiale usato.
Nelle diverse immagini l’osservatore può vedere ciò che sente personalmente, vi si può riconoscere, vi si identifica ma può anche rimanerne estraneo cogliendo semplicemente quell’atmosfera surreale e fantastica che l’opera a volte nasconde tra le sue linee di colore .



Principali Esposizioni

2012 Galleria d’arte Orler
2015 Artisti nel Chianti ” – Greve in Chianti (Fi)
2016 Mad Gallery – Milano


Furia a colori

Furia a colori

Croce e delizia

Croce e delizia

Capo di gabinetto

Capo di gabinetto

Mal di teste

Mal di teste

Andy Warhol

Andy Warhol

Senza titolo

Senza titolo

La modella

La modella

Principessa

Principessa

Prosaica

Prosaica

Bordenline

Bordenline


Per scoprire di più su Mario GARULPH Cianferoni e le sue opere :

Instagram
Twitter
Facebook

A cura di : Eleonora Gadducci
Immagini : all Mario GARULPH Cianferoni



Sei un un artista emergente o già affermato?

Se vuoi, presenta i tuoi lavori e le tue idee per la pubblicazione su questa rubrica

Invia una mail a : egadducci@gmail.com

Grazie!

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM ELEONORA GADDUCCI

ENTRA NELLA COMMUNITY