Notti Tragiche - Un Mondiale da Spettatori

Italia Francia in prima serata ovvero la crudeltà di Enrico Mentana

0
Like

Il Campionato del Mondo è finalmente iniziato. Per fortuna alle 5 di pomeriggio, così non ho visto l’inaugurazione né la prima partita, se non qualche highlight su Twitter. Per la cronaca Russia 5-Arabia Saudita 0. Sì, l’Arabia è ai mondiali e noi no. Ed è giusto così. Dell’Arabia Saudita mi ricordo soprattutto il gol di Saeed Al Owairan, un coast-to-coast che neanche Maradona o Weah, a USA 1994. La fama di Al Owairan, il Maradona del Golfo, lo precedeva e questo fu per lui una disdetta, quando fu accusato di aver violato la shari’a durante il ramadan e finì in carcere e nell’oblio.

Ma torniamo al 2018. Durante un TG impietoso il giornalista ricorda che il 5–0 della Russia è un “quasi record” come reti segnate nella partita d’esordio. Il record appartiene beffardamente all’Italia, durante la partita inaugurale del Campionato del Mondo del 1934. Italia 7 - USA 1. Non so se è vero ma mi fido.

La vera nostalgia, lo sconforto profondo, c’è quando compare la faccia di Enrico Mentana poco dopo, che annuncia uno speciale su Italia-Francia del 2006, con sua introduzione seguita dalla trasmissione integrale della partita. No, non l’ho guardata. Ho acceso Netflix. Chicco Mentana e chiunque abbia pensato a questo palinsesto: vi voglio bene ma siete davvero crudeli.
Purtroppo, per un mese e oltre, ogni episodio di questo mondiale sarà più o meno ricondotto a un aneddoto sulla nazionale italiana. Poco male dai, c’è di peggio. Intanto godiamoci questa Coppa del Mondo!

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM MICHELE GHEDIN

ENTRA NELLA COMMUNITY