Dall'altra parte del vetro

Milano, la nuova casa dell’International Radio Festival

0
Like

E così dopo 6 anni l’International Radio Festival decide di abbandonare la sua città Natale, Zurigo, per trasferirsi in una delle città più contese del momento: Milano. Eh sì, perché Expo alla fine è stato un ottimo biglietto da visita per la città meneghina e il suo futuro sarà sicuramente più roseo del previsto.

Ci sarà una connection con il Radio City Milano, che si tenne l’anno scorso per la prima volta con grandissimo successo alla Fabbrica del Vapore, da ricordare tra i momenti memorabili l’incontro con il direttore artistico delle BBC Radio Helen Boaden che raccontò il suo percorso radiofonico fatto di semplicità, duro lavoro e innovazione perché la radio è così, ha quel qualcosa di magico che nemmeno un passaggio da un FM ad un streaming digitale potrà rovinare.

Di radio ce ne saranno tante, si parla di una settantina, 20 internazionali e 50 dal nostro Bel Paese districate tra network e web radio. La location cambierà, ci spostiamo nella parte più futuristica della città, la meravigliosa Piazza Gae Aulenti,

Piazza Gae Aulenti (photo from pcparch.com)

Piazza Gae Aulenti (photo from pcparch.com)

per chi non lo sapesse è quella piazza che se stai con il naso all’insù ti permette di ammirare l’Unicredit Tower, il grattacielo più alto d’Italia. La piazza verrà adibita per permettere la messa in onda delle varie emittenti ma non solo, il clou della manifestazione si svolgerà all’interno dell’Unicredit Pavilion, una struttura che si trova ai piedi dell’omonima torre che negli ultimi mesi ha ospitato show case di grandi artisti delle scena italiana e che invece per l’occasione ospiterà, oltre alle dirette radiofoniche, conferenze e workshop.

Quindi appuntamento con il Radiocity – International Radio Festival dal 7 al 10 aprile in Piazza Gae Aulenti a Milano. Per tutte le info, visto il susseguirsi delle novità giorno per giorno, potete visitare il sito internet internationalradiofest.com e la pagina Facebook a lui dedicata.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM LUCIA MELAS

ENTRA NELLA COMMUNITY