Ritagli D’Époque

Il magico mondo di Ritagli D’Époque

0
Like

logo-ritagli-depoque-definitivoHo conosciuto qualche anno fa la creatrice di Ritagli D’Époque. Una donna illuminante, in tutti i sensi, e con un forte carisma. Rita – questo è il suo nome, in molti la conoscono – ha un fascino innato e da subito ho pensato “sì, lei ci sa fare”. Il suo amore per il vintage l’ha portata a diventare un’influente creatrice di accessori, bijoux e cappelli di un tempo passato. È proprio la femminilità di quelle donne di altri tempi che la fanno essere un’inguaribile sognatrice e la ispirano nelle sue creazioni. Le mani di Rita sono mosse dall’amore e dalla passione e i suoi lavori sono davvero accurati e strepitosi. Chi ama il vintage non può rinunciare a lei, invece chi non conosce il genere viene magicamente attirato.

Così oggi nasce Il Social Magazine “Ritagli D’Époque”, dedicato interamente a Rita e alle sue creazioni. La necessità è dare un punto di riferimento alle sue fan, sia illustrando i suoi lavori e le sue attività, sia coinvolgendole. Infatti tutte le clienti di Rita potranno in questo spazio condividere foto e recensioni di Ritagli D’Époque.

Lei non sa cosa sto scrivendo in questo primo articolo, ma voglio riportare fedelmente quello che mi ha scritto quando le ho chiesto di parlarmi di lei e del suo lavoro.

“Realizzare cappelli mi emoziona.
La mia passione di confezionare Cappelli ed accessori vintage è una passione che nasce da vite passate. Ho la sensazione fortissima di essere già appartenuta all’Epoca del Charleston, della Prima Guerra.
Realizzo ogni cappello e creo la forma al momento, quella che mi detta la testa in quel preciso momento.
 Ascolto Piaf, Trenet e Al Bowly ed il mio laboratorio entra in un buco spazio temporale ed inizio a creare forme di cappelli che la testa, da sola mi detta.
Le provo e canto ed entro nel personaggio. Poi applico piume, bottoni d’epoca e continuo a cantare… e a volte piango… sì, piango di felicità… perché ho già vissuto tutto questo… Mi piace pensare di essere stata una cappellaia nell’altra vita… In una Parigi degli anni ’30.
Tutto questo è Magia…. Io creo per la Passione di creare.
Per questo non ho bozzetti di quello che voglio realizzare. Le mie forme sono nelle mie mani. Ogni cappello è diverso dall’altro.
Ed è per questo che mi piace rendere esclusiva la mia cliente; è quello che mi sta più a cuore.
E’ la mia cliente a scegliere il colore e la forma che ama di più.
Il cappello è una forma d’arte e deve essere un’opera d’arte personalizzata, propria.Ogni donna dovrebbe sentirsi femminile e bella. Ed il cappello è un accessorio che permette tutto questo.
I miei cappelli hanno forme futuriste , con curve e pieghe… Mi viene in mente Tamara de Lempichka..
Emozionarmi ed emozionarvi: stupirmi e stupirvi.
Risentiamoci femminili, tiriamo fuori la femminilità che c’è in tutte noi. Andiamo in bicicletta con lunghe gonne a tubo, calze, tacco cappotto ed un bel cappello.
Il mondo sarà di nuovo in mano nostra.”
Segui la pagina Facebook di Rita: Ritagli D’Époque

 

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM RITAGLI D'ÉPOQUE

ENTRA NELLA COMMUNITY