Odio i ricci

ICE BUCKET CHALLENGE? PER ME E’ UN SI’

0
Like

Quest’estate andava di moda l’ICE BUCKET CHALLENGE.

Da Obama a Shakira, da Cristiano Ronaldo a Fiorello.

E’ vero, per i VIP nostrani e non, l’importante era esserci.

Apparire per chi fa il loro lavoro, è tutto.

E siamo d’accordo che la motivazione che spinge una persona a fare questa doccia ghiacciata,

dovrebbe essere più profonda, ma… direi che è un inizio.

Odio i radical chic a tutti i costi, quelli che devono criticare sempre e comunque.

“Io non lo farei mai”. “Donate invece di fare questa buffonata”. “Queste cose le odio”.

Anche basta cari miei. In pochi hanno donato e questo non fa onore al nostro paese.

Ma la gente ha scoperto cos’è la SLA, ha provato a capire.

Questa malattia non è molto conosciuta e far accendere una lampadina,  è sempre positivo.

Chi ha dimostrato di aver donato, come Emis Killa e Luciana Littizzetto è stato comunque insultato perché, in base a

quello che guadagnano, hanno donato poco.

Ma come si fa ad essere così ignoranti? Se tutti avessimo donato anche solo 10 euro, la cifra raggiunta sarebbe stata

un traguardo. Ma i criticoni, i social-dipendenti, quelli che insultano tutto e tutti, sono riusciti a sporcare anche

quel poco che è stato fatto.  Che ognuno guardi se stesso. E chi può, continui a donare.

www.aisla.it

http://fondazionestefanoborgonovo.it/

 

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM NADIA VENTURINI

ENTRA NELLA COMMUNITY