Scienza & Gnorri

I Pianeti di Star Wars – Vol. 1

0
Like

Buongiorno a tutti e benvenuti ad una nuova puntata di Scienza & Gnorri. Come promesso la scorsa settimana oggi continuiamo a parlare di uno dei film di fantascienza più amati della storia: Star Wars. Nelle scorse puntate abbiamo visto quali tecnologie del film vedranno mai la luce. Oggi daremo uno sguardo allo Spazio, in cerca dei pianeti di Star Wars e di similitudini in altri film sul genere. Buona scienza e buona lettura a tutti.

I pianeti di Star Wars - Kamino/Kepler-22b

I pianeti di Star Wars – Kamino/Kepler-22b


Kamino/Kepler 22b: nel film L’attacco dei Cloni viene presentato questo pianeta acquatico, in cui Obi-Wan Kenobi incontra Jango e Boba Fett. Nel mondo reale esistono diversi esempi di “Super-Terre” che potrebbero essere completamente ricoperti i acqua, questo perché l’intensa gravità livellerebbe montagne e vulcani. Un po’ come il mondo distopico mostrato nel film Waterworld. Un esempio di pianeta in una zona abitabile è Kepler-22b (vedi Scienza & Gnorri – Terra Gemella: i candidati migliori), le possibilità che assomigli a Kamino sono molto alte.

I pianeti di Star Wars - Mustafar/COROT-7b

I pianeti di Star Wars – Mustafar/COROT-7b


Mustafar/COROT-7b: dopo l’acqua vediamo il pianeta di fuoco mostrato in La vendetta dei Sith. Il film ci mostra un pianeta con una forte attività vulcanica, teatro del memorabile duello tra Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker. Il parente più prossimo è COROT-7b, un pianeta roccioso, scoperto nel 2009, situato al di fuori del Sistema solare. Il pianeta si trova molto vicino alla sua Stella – tanto che necessita di solo 20 ore per ruotarle intorno -; per cui la temperatura in superficie raggiunge i 2000°C, sufficiente per sciogliere le rocce e farne lava. Un vero inferno, quasi come il pianeta-prigione di massima sicurezza Crematoria, visto in The Chronicles of Riddick.

I Pianeti di Star Wars - Endor/Esolune

I Pianeti di Star Wars – Endor/Esolune


Endor/Esolune. La Luna abitata dai piccoli Ewok, una distesa di foresta e vegetazione rigogliosa vista ne Il Ritorno dello Jedi, non a caso viene definita la Luna boscosa. Secondo gli studiosi è molto probabile che lune con simili conformazione esistano realmente all’interno della via Lattea e non solo: le lune abitabili potrebbero essere in numero maggiore rispetto ai pianeti. È quindi presumibile che da qualche parte nella via Lattea ci possa essere una piccola Endor, anche se la localizzazione delle esolune è molto difficile, ma gli astronomi stanno analizzando i dati di Kepler per cercarle.

La prossima settimana continueremo il nostro sguardo allo spazio per trovare altri pianeti gemelli del film. Alla prossima settimana con Scienza & Gnorri.

Foto Star Wars by Wookieepedia

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM GIADA

ENTRA NELLA COMMUNITY