HeArT

Gushmag | Grow Up: Un caffè col fisico

0
Like

Gushmag sta crescendo sempre di più! Dalla prossima settimana andranno online 10 nuove rubriche che sveleremo domani! Oltre ai nuovi gushmagger, dal lunedì al venerdì avremmo il piacere di ricevere direttamente dall’Università di Ginevra piccole perle dal nostro Dott. Matteo Biagetti, ricercatore di fisica presso “PhD – Geneva Cosmology Group”.

Cari piccoli e grandi curiosi di scienze, fisica, particelle e mondo, benvenuti nel vostro spazio! Se avrete domande da porre al nostro Fisico di fiducia non esitate a inviarci una mail a redazionegushmag@gmail.com :)

Ecco, nel mentre, in anteprima la scaletta dettagliata dello spazio Un caffè col Fisico:

LUNEDI: Coffee Break @ Ecole de physique: che si dice di nuovo in Fisica?

MARTEDI: Coffee Break @ Science I: Pettegolezzi dal mondo della Scienza.

MERCOLEDI: Coffee Break @ CERN, l’acceleratore di particelle più grande del mondo.

GIOVEDI: Coffee Break @ Science I: Pettegolezzi dal mondo della Scienza.

VENERDI: Coffee Break @ Ecole de physique: che si dice di nuovo in Cosmologia?

Siete curiosi?! Di seguito vi invitiamo a leggere le descrizioni delle prossime pillole inviateci dal nostro ricercatore!

Buona Lettura!!!

UniversitätGenf

LUNEDI

Le pause caffè del lunedì sono spesso caratterizzate da un bicchiere di vino e qualche salatino, più che il tradizionale caffè. Questa lussuria è in concomitanza con i Colloquium organizzati dal Dipartimento di Fisica Teorica : in poche parole, seminari riguardanti qualche grande argomento delle fisica, presentati da qualche luminare in modo da essere comprensibili a tutti.

Risultato: tante belle immagini colorate, qualche frase ad effetto, tanta voglia di far bene e di spaccare il mondo che viene presto affogata nel vino rosso del Valais a fine seminario.

Solitamente delirante.

 

MARTEDI

La tradizionalissima pausa caffè nella sala comune di Science I. Si trova a poco meno di 50 metri dall’Ecole de Physique dove si beve vino al lunedì, ma l’elevatezza degli argomenti cade paurosamente a livelli di minimo storico. Di fisica oggi si impara poco, ma molto si spettegola sulla stranezza degli scienziati o si raccontano storie con argomenti assolutamente casuali.

Autoironico.

 

MERCOLEDI

Oggi si va al CERN. No, non come pensate voi sotto terra a far compagnia ai topi e alle particelle impazzite, ma per il “CosmoCoffee”, appuntamento settimanale organizzato dal gruppo teorico del CERN, ramo Cosmologia. Più che i seminari da seguire, è interessante aggirarsi in questo olimpo della fisica inebriandosi della densità praticamente infinita di menti inarrivabili.

Qui ne succedono delle belle.

 

GIOVEDI

Altro appuntamento per la pausa caffè in Science I. Come martedì, ma in genere lo scazzo è più elevato per l’avvicinarsi del fine settimana quindi i discorsi sono, se possibile, meno sensati del solito.

Si passa attraverso lo specchio nel mondo dell’assurdo.

 

VENERDI

Oggi di nuovo Ecole de Physique, senza vino stavolta, per il seminario di Cosmologia. Le persone che hanno l’onore di presentare il loro lavoro sono le più svariate, c’è quello che vuole far carriera che cerca di far colpo sui professori, il nerdone con gli occhiali spessi, la scienziata mangia uomini che è in grado di rispondere a qualsiasi domanda.

La fauna da analizzare è notevole, e ogni tanto la fisica è pure interessante.

Da seguire.

 

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM VERONICA BALBI

ENTRA NELLA COMMUNITY