Odio i ricci

Gli uomini sono tutti uguali? Io non credo proprio.

0
Like

E’ molto divertente ascoltare le donne quando parlano tra di loro.

E’ vero, siamo un universo meraviglioso, ma è anche vero che la maggioranza, ahimè, non è facile da digerire.

Mi fanno tenerezza quando si ritrovano per un caffè e iniziano a dire che gli uomini sono tutti uguali e si lamentano per i calzini lasciati in giro o per la disattenzione che i loro soldatini ci mettono nel fare la spesa.

Si “tronfeggiano” perché sono loro a tenere sotto controllo i conti della casa e pensano di essere fortunate perché hanno in mano l’itinerario delle vacanze.

E poi, la frase migliore è:

Non lo lascio perché tanto, anche un altro, dopo un po’, diventa uguale a lui

Ma io mi chiedo… davvero pensano che gli uomini siano tutti uguali?

Cioè, loro hanno incontrato tutti uomini che le guardavano nello stesso modo?

Uomini che facevano l’amore in maniera identica?

Tutti uomini che solo quando ti sfiorano, ti sembra di essere in Paradiso?

Solo uomini per cui metteresti in discussione tutta la tua vita?

Uomini con cui non andresti da nessuna parte perché ti basta un monolocale qualunque e una bottiglia di vino per sentirti in vacanza?

Io credo che la maggior parte delle donne non sappia neanche di che cosa sto parlando.

Non lo so se esiste un’altra vita e se avranno mai la possibilità di recuperare, quindi consiglio vivamente a tutte le donne in questione, di bruciare la lista della spesa, buttare le ciabattine in tinta con il costume, evitare di raccogliere la biancheria abbandonata, staccare la spina del buonsenso e uscire là fuori con gli occhi bene aperti.

Se guardate bene, qualcuno di diverso c’è.

Eccome se c’è.

E anche se per un attimo soltanto, provate a viverlo un uomo così.

Poi me lo dite se davvero un calzino lasciato in giro per casa li rende tutti uguali.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM NADIA VENTURINI

ENTRA NELLA COMMUNITY