Il cielo stellato sopra di me

Gemelli e Sagittario- 3° parte- il magnetismo degli opposti

0
Like

I segni d’aria , a differenza degli altri segni zodiacali in cui ci sono animali, sono rappresentati da figure umane : la bilancia , i gemelli e l’acquario, come ad indicare che i segni d’aria sono più civilizzati, sono i segni della legge, dei valori della mente, universali. Sono loro che indicano ciò che è etico, a stabilire l’ordine sociale e non esprimono qualcosa di primitivo viscerale, l’energia vitale, forza della natura, ma la logica, il pensiero.
Gli opposti di questa settimana sono Gemelli e Sagittario, in comune questi due segni hanno un’immagine duplice, raddoppiata: i gemelli sono due, appunto e il Sagittario è mezzo uomo e mezzo cavallo. Spesso sento dire che i gemelli sono “doppi” alludendo al fatto che non sono sinceri od onesti. Non è proprio così. I segni d’aria per quanto opportunisti possano essere, raramente sono ambigui o ingannatori (dipende dal tema soggettivo dell’individuo of course), perché essi sono fondamentalmente leali. Aspettatevi voltafaccia da Cancro, Scorpione, Pesci, per motivi veramente complessi che forse non capirete mai, ma se un Gemelli vi frega , ne capirete sempre il perché, prima poi, ha una logica.
Gemelli e Sagittario lavorano entrambi (ma in modo opposto) sulla linea della conoscenza, dell’intelligenza intellettuale, della comunicazione del sapere. Però , i gemelli vogliono informarsi e divertirsi fondamentalmente, il Sagittario vuole insegnare, colonizzare e catechizzare con la tipica sicurezza dei segni di fuoco; vuole portare la verità e la fede nel mondo, convertire e ci crede, ci crede di brutto. Entrambi sono onnivori di conoscenza: i Gemelli sono curiosi e amano sapere come funzionano le cose (poi appena l’hanno capito se ne vanno da un’altra parte), il Sagittario ha fede nella sua missione di insegnare a tutti. Il campo dei Gemelli è circoscritto, quello del Sagittario è grandemente esteso. D’altra parte è mezzo cavallo, quella parte di lui di incontenibile e selvaggia energia. A volte bisogna contenere i Sagittari, c’è sempre un crazy horse dentro un Sagittario e, anche se non lo dà a vedere, in qualcosa sono proprio fisici, atletici, no limits. Il Sagittario è il segno della fede nella vita, delle possibilità, dell’immensità del potenziale e ancora del viaggio, dell’avventura dell’imprevedibile. A volte succede che in mezzo a questo turbinio di magnificenza, qualcuno alzi la mano e dica: scusa caro, ci hanno staccato la luce, hai pagato l’ultima bolletta? E lui risponderà un monologo di 45 min in cui sostiene quanto noiose siete e quanta meschinità ci sia in queste cose mentre lui è occupato a fare qualcosa di grande. Comunque no, non ha pagato la bolletta, deve essersi persa, non aveva più soldi nel conto.
L’amore per l’espansione si mostra spesso nella vasta produzione di quello che fanno. I due registi Woody Allen e il “nostro” Sergio Corbucci, hanno realizzato una quantità notevole di films, dimostrando un eclettismo e un audace sperimentazione– spesso riuscita- in generi molto diversi tra loro.E ancora il pazzesco barocco dell’architettura di Gian Lorenzo Bernini e l’eroismo della potente musica Ludwig Van Beethoveen , non li rende due personaggi contenuti diciamo.
Il Sogno Americano è del segno del Sagittario.
I Gemelli sono due, abbiamo detto. Il mito racconta che uno vive in cielo , uno agli inferi e come le gemelline bionde dei campi scuola estivi dei film americani, si incontrano una volta l’anno e si scambiano i ruoli facendo un po’ di casini. Quelli che hanno questo segno zodiacale sono un po’ così, hanno tutto questo movimento frenetico nella testa, una centrifuga di pensieri, incarnano la tensione interna di una situazione permanente di vivacità brillante. Leggono mentre guardano la tv, mangiano patatine e rispondono a una telefonata, mentre discutono sul divano con il vicino (stavano guardando la tv ricordate) sul ruolo dell’arte oggi o raccontano qualcosa di divertente che è successo il giorno stesso a quello al telefono . Sono veloci , frizzanti, divertenti, agitati; gli rampolla dentro una corrente a non so quanti ampere. La doppiezza dei gemelli consiste in questa compresenza di luce e tenebra, c’è quel discorso che un gemello svolazza nel cielo, leggiadro e etereo e un gemello all’inferno, cupo, depresso. Questo segno è retto da Mercurio, che è un pianeta veramente mobile e inafferrabile; figuratevi che protegge i viaggiatori, i crocicchi angoli delle strade e i ladri, tanto per non farsi mancare nulla. Si fa beffe di tutti, è sia maschile che femminile, a seconda della posizione che occupa (non nel senso fisico sopra o sotto). Al marchese De Sade sicuramente piaceva divertirsi, e qualche ombra ce l’aveva. Alberto Sordi è stato sempre una ventata brillante di esilarante comicità, ma tipi come Fernando Pessoa e Jean Paul Sartre erano più orientati verso il gemello cupo, ma non gli credete davvero, forse scherzavano.
I gemelli hanno in sé “la bella e la bestia” e cercano di trovare un accordo che il Sagittario tende a risolvere con il suo essere felicemente sia bestia che uomo, come fosse una risposta, anzi, la risposta che si deve dare il gemelli. Ma anche il Sagittario dovrebbe fermarsi a ragionare con la bella intelligenza dei Gemelli per segnare un percorso coerente e più realistico.
I gemelli amano le parole. Non esiste segno più capace di lui di usarle
La frase dell’immagine che accompagna questo testo è di Ralph Waldo Emerson, uno scrittore americano del 19° secolo, saggista, poeta filosofo, che ha ispirato Nietsche, Walt Whitman, Proust e la beat generation e ancora attuale. La frase dice : sii scemo, onesto e gentile (ve la ricordate la campagna pubblicitaria della Diesel di qualche anno fa?). Rilassati, divertiti, non ragionare troppo, vivi, non prenderti troppo sul serio, goditela: be stupid! Be silly!
Detto da un Gemelli che di intelligenza ne ha a vagonate, possiamo fidarci, rilassarci ed essere un po’ scemi, rispettando gli altri.
Finalmente.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM GETTI POIS

ENTRA NELLA COMMUNITY