Scienza & Gnorri

Futurama tra scienza e fantascienza – Vol. 2

0
Like

Buongiorno a tutti e benvenuti ad una nuova puntata di Scienza & Gnorri, l’ultima prima della pausa estiva. Seconda puntata dedicata alla scienza/fantascienza Futurama. In particolare ci concentreremo nel rapporto tra la vera scienza e la sua rappresentazione nel cartone. Benvenuti dunque a Futurama tra scienza e fantascienza.

Futurama tra scienza e fantascienza - Sniffoscopio

Futurama tra scienza e fantascienza – Sniffoscopio

Lo sniffoscopio (in originale Smeel-O-Scope) è una delle invenzioni più importanti e riuscite del professor Farnsworth. Esso è in grado di captare anche gli odori più flebili dello spazio. Grazie ad esso Fry riesce a captare una gigantesca palla di spazzatura, lanciata nello spazio nel 2052. A quanto pare ritenevano fosse la soluzione per il crescente problema dello smaltimento dei rifiuti.

© Nasal Ranger® Field Olfactometer

© Nasal Ranger® Field Olfactometer

Anche se molti sosterranno l’inutilità di una simile invenzione nel 2011 è stata creata il Nasal Ranger® Field Olfactometer. Essa fa parte della branca della olfattometria (cioè una tecnica metodica che consiste nel sottoporre ad un paziente diverse sostanze odorose). Questo dispositivo portatile è in grado di captare, rilevare, misurare e quantificare l’intensità/forza di un odore nell’aria. Gli usi sono tra i più svarianti: controllo della conformità di un ambiente, documentazione di episodi o eventi specifici improvvisi, verifica della dispersione, determinazione della fonti di odori specifici (sia per reclami, sia per pericoli alla salute – basti pensare alle fughe di gas). Possiamo quindi affermare che il Professor Farnsworth ha proprio azzeccato l’invenzione!

Futurama tra scienza e fantascienza - Teste in barattolo

Futurama tra scienza e fantascienza – Teste in barattolo

Quasi onnipresenti in Futurama, le teste in barattolo sono tra i protagonisti più emblematici della serie. Basti pensare alla presidenza degli Stati Uniti coperta dalla testa di un Richard Nixon più cattivo e sprezzante che mai). Si va da giocatori famosi, a star del cinema, ma anche figure storiche importati come George Washington o Abraham Lincoln. Nel cartone l’invenzione è opera di Ron Popeil, che sviluppò un sistema per separare le teste dal resto del corpo. Essere erano vive e in grado di mangiare o parlare. Per mantenerle erano poste all’interno dei famosi contenitori trasparenti piani di un liquido. Ebbene questo liquido ha anche una sua formula chimica: H2OGfat

Attualmente (per fortuna) non esistono metodi per conservare teste vive dentro barattoli di vetro. È possibile invece preservare un cervello umano, con la speranza che la scienza in futuro possa resuscitare le funzioni celebrali. Anche in questo caso entra in gioco l’azienda ALCOR Life Extension Foundation che per l’irrisoria cifra di 70.000$ conserverà il vostro cervello.

Anche oggi termina questa seconda puntata di Futurama tra scienza e fantascienza. Nella prossima puntata vedremo gli ultimi due esempi di scienza nella serie. Alla prossima settimana con Scienza & Gnorri.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM GIADA

ENTRA NELLA COMMUNITY