Odio i ricci

“Figli (e fratelli) di”. Le polemiche sul web.

0
Like

Nei giorni scorsi, sono stata “travolta” dalla polemica Fedez, Facchinetti, J. Ax.
Dunque, Fedez che prende di mira Facchinetti, Facchinetti che dice ‘anche basta’, Ax che si schiera al fianco del suo “erede”.
Fedez è un bravo ragazzo ed è anche talentuoso, non capisco proprio perché voglia a tutti i costi fare il rapper cattivo che finisce sui giornali solo per le sue “litigate virtuali”.
Questa volta ha attaccato Facchinetti.
Perché?
Pare sia la solita vecchia storia del “figlio di”.
E’ vero, Facchinetti ha sbagliato molto in passato, non per quello che ha fatto ma per l’atteggiamento con il quale lo ha fatto.
Sono d’accordo.
Ma questo c’entra poco con l’essere figlio di un personaggio famoso.
Essere figli d’arte non è sempre un vantaggio.
E’ molto facile giudicare dall’esterno.
Un bambino non è felice solo perché ha i vestitini firmati e il papà in copertina.
Ci sono spesso assenze, distanze, silenzi.
E soprattutto l’ansia di essere sempre, e per sempre, paragonati a qualcun altro.
Per vivere sereni ci si dovrebbe trasferire all’estero e percorrere tutta un’altra strada.
Per far felici gli altri però.
Non so chi ha ragione tra Fedez e Facchinetti, ma so che trovo molti figli d’arte
insopportabili e senza senso, molti altri invece, incredibili e talentuosi.
Trovo figli di operai strepitosi, altri invece degli emeriti deficienti.
Non giudico a prescindere.
Ax in tutto questo “delirio” ha preso la parola per dire che odia il “nepotismo”, ed è stato
insultato perché, secondo molti, se non fosse stato per lui, il fratello Grido–Weedo non
avrebbe mai avuto una possibilità.
Il bue che dà del cornuto all’asino?
Può essere, ma io stimo ed apprezzo Weedo e non ho mai pensato a lui come al
raccomandato di turno, anche se avrei potuto farlo.
Sarebbe bello che anche Fedez e Ax, che sono il punto di riferimento per molti teenager,
insegnassero che è davvero brutto avere dei pregiudizi.
Se non amano Facchinetti, dovrebbe essere per quello che ha o non ha fatto, non per la
famiglia dalla quale proviene.
Non si può essere così populisti solo per avere un numero considerevole di ‘Mi Piace’ sul
profilo facebook.
Dite che non vi piace, non che è un raccomandato.
E poi Fedez e Ax, ricordatevi che tra un po’ di anni, anche il vostro di figlio sarà
considerato “figlio d’arte”, educate il prossimo a rispettarli, altrimenti passerete il tempo ad
asciugare le loro lacrime per un meccanismo che avete innescato proprio voi.

 

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM NADIA VENTURINI

ENTRA NELLA COMMUNITY