Connessioni

#EXIT | Dipende dai punti di vista

0
Like

EDITORIALE

Dentro o fuori, come nelle finali, nelle scelte, nelle chiese. Qualcosa di storico nelle ultime settimane è certamente accaduto e allora perché non aprire un dibattito su cosa può significare EXIT per noi?

La storia, si sa, si vive, si ricorda, si crea. Da spettatori o da protagonisti, quando qualcosa di ‘diverso’ succede, cambia inevitabilmente il ‘ieri’ e colora di sfumature diverse il ‘domani’. Ormai è passata la notizia del Regno Unito uscito dall’Europa. Con i dati delle urne alla mano, è arrivato un risultato che forse nessuno si aspettava pur avendo assistito a numerosi teatrini televisivi, dibattiti interessanti e non.

BREXIT

Però ancora qualcosa forse c’è da dire. Qui si può parlare di Primi Ministri e di Cameron che subito dopo la news ha annunciato le sue dimissioni, o della Regina Elisabetta, che nel corso di una visita nell’Irlanda del Nord, dopo una vita senza cadute, risponde alla domanda del vicepremier Martin McGuinness “Come Sta?” con un secco “Sono ancora Viva”, o infine, di un’uscita che può essere definita 2.0 e che, a differenza dell’economia europea, ha esaltato il web. E dunque ecco che, come succede per ogni cosa oggi, i bravi compositori digitali hanno dato il meglio di se’:

[columns_row width=”half”]
[column]

#Hellone Europa

#Hellone Europa

[/column]
[column]

Affari di famiglia

Affari di famiglia

[/column]
[/columns_row]

Osho e la Regina

Osho e la Regina

Poi si passa ad uscita ben meno pesante dal punto di vista storico economico, ma comunque socialmente utile a mantener alto il “mal-comune” nazionale: l’Italia fuori da #EURO2016

ItaliaGermania-delusione_980x571

Amarezza, ironia, cuore azzurro, bandiere nazional-popolari appese a prendere il sole, Zaza e Pellè in croce e un Buffon che lascia tutti a bocca aperta con un abbraccio collettivo da ‘i bei tempi dei campi scuola’:

Una cosa è certa: come sempre il calcio in Italia fa cantare il Canto degli Italiani come se fossimo tutti Garibaldini per qualche minuto ancora. Ma anche qui i punti di vista si dividono, si uniscono, si identificano in contee e in grupponi da stadio: il ricordo più bello di questo Europeo, un Leader che è Mister o Capitano?, uscite e cambi sbagliati o corretti…

[separator type=”thin”]

Infine, ci sono uscite ed entrate che vanno oltre le news e fanno parte di noi. Storie belle da raccontare, capitoli di scelte che come incroci cambiano la direzione del nostro adesso. Come la maternità, come il biglietto solo andata per un posto fuori dal passato, oppure semplicemente un fuori che è un paesaggio che profuma di Ferie e che per qualche giorno stacca la mente dalla spina del Lunedì e rilassa.

Ecco di cosa vuol parlare questo TAG della SETTIMANA: i Punti di vista del “dentro” e del “fuori” 

[separator type=”thick”]

firma la redazione

Vuoi contribuire al TAG della SETTIMANA?

Sei un editor di Gushmag?
[button content=”LOGIN” color=”black” text=”white” url=”https://www.gushmag.it/wp-admin” openin=”_self”]

Vuoi inviare il tuo contributo esterno?
[button content=”CONTRIBUTOR” color=”black” text=”white” url=”https://www.gushmag.it/contributors” openin=”_self”]

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM VERONICA BALBI

ENTRA NELLA COMMUNITY