Coffee Break

L’azzurro Rambaldini si racconta

0
Like

alessandro

Alessandro Rambaldini è nato a Gavardo il 12 ottobre del 1980 ed è un atleta di corsa in montagna del team VALLI BERMASCHE LEFFE.
Quest’anno la sua carriera ha avuto una svolta significativa perché è stato convocato due volte dalla nazionale Azzurra per partecipare al mondiale di lunga distanza (A Zermatt – Svizzera 04/07/2015) e al mondiale di corsa in montagna (a Betws Y Coed – Galles il 19/09/2015) durante il quale si è aggiudicato la medaglia d’oro.
Gli abbiamo chiesto di coinvolgerci in questa sua passione attraverso un’intervista! Ecco cosa ci ha confidato…

Come nasce la passione per la corsa?
Le prime gare erano più per divertimento, per tenersi in forma, poi con il tempo, la corsa è diventata passione.
La voglia di spingersi sempre più in là e di vedere dove potevo arrivare, ha fatto il resto.
L’atleta che mi ha ispirato è Stefano Baldini, in particolare ho un ricordo della sua gloriosa vittoria alla maratona olimpica di Atene nel 2004.
Proprio nel 2004 è nata la mia passione per la corsa.
A differenza di Baldini, che corre su strada, io i migliori risultati li ottengo in montagna.

corsa

Cosa offre di più la corsa in montagna rispetto al running “in pianura” che la maggior parte pratica? (consigli questo “upgrade”? se sì con che motivazione?)
Per correre in montagna ci vuole un altro tipo di preparazione atletica rispetto a quella su strada:
ritmi più lenti e cambi di velocità in montagna, mentre ritmo costante e corsa più agile al piano;
inoltre in alta quota bisogna essere preparati all’altitudine, ai terreni sconnessi e eventuali pericoli imprevisti.
Fin da piccolo ho amato la montagne tra cui sono cresciuto e ancora amo correrci.
Sicuramente la montagna è più insidiosa ma offre spettacoli naturali che compensano la fatica.

A quali luoghi sei più affezionato?
La zone che preferisco e quelle dove mi alleno la maggior parte delle volte sono: le montagne di Lavenone e Presegno, la corna Blacca, Dosso Alto, la strada che congiunge il Maniva a Baremone, e il circuito del lago d’Idro.

Che emozioni dà l’essere così immerso nella natura?
Libertà, tranquillità, pace.
Mi piace immergermi nel silenzio e nei profumi della natura montana.


Sei uno che punta in alto! Ma dove trovi la motivazione?

La mia forza di volontà, la voglia di competere, e la mia passione per la corsa, che però richiede costanza e grandi sacrifici. Sia familiari che amici però mi incoraggiano sempre e non mancano mai a fare il tifo ed a sostenermi ad ogni gara.

Con il team della Nazionale hai vinto l’ultimo Mondiale, come si raggiunge la sintonia e quindi il massimo risultato?
Con i ragazzi della Nazionale condivido la stessa passione: abbiamo fatto tutti lo stesso percorso di sacrifici e duro allenamento costante.
Quello che ci ha unito è l’amore per la maglia Azzurra della nostra Nazionale.

Come è scandita la tua giornata?
Durante la settimana, la mia giornata standard, oltre al mio lavoro, prevede un allenamento di 17 km circa, mentre nel week end, avendo più tempo aumento il kilometraggio di allenamento.
Come alimentazione non seguo diete particolari: evito cibi grassi, eccesso di zuccheri, e alcool.
Utilizzo integratori di Sali minerali e vitamine.

In genere mangio 2 ore prima dell’allenamento e anche dopo. (faccio una normale colazione- es. the e fette biscottate, cereali, miele o marmellata.. se mi alleno il mattino; o un pranzo – assumo carboidrati O proteine, se mi alleno il pomeriggio, dipende dagli orari in cui riesco ad allenarmi)
Durante la corsa bevo acqua (naturalmente MANIVA, in quanto acqua di montagna che ha proprietà adatte agli sportivi) e integratori.
Ci terrei a fare un particolare ringraziamento a tutto lo Staff dell’Aqua Maniva che mi segue da anni nelle mie gare.

Buon 2016! Alessandro

Palmares:
-mondiale lunga distanza : 12° assoluto e oro a squadra (2015)
-mondiale di corsa in montagna: 18°assoluto e oro a squadra (2015)
-ciaspolata in Val di Non (6/01/2015) 1°classificato
-Mezza maratona di Bergamo su strada – record personale su 21Km tempo 1.07.55 (2015)
– Campionato Italiano di corsa in montagna prima prova 2015: a Ortisei 7°classificato
-Campionato Italiano di corsa in montagna 2015 seconda prova: a Levico Terme 6° classificato
– Campionato Italiano di corsa in montagna a staffetta: argento nel risultato a squadra (2015)
– Alpin Run a Bagolino (2015): 1°assoluto e nuovo record del circuito: 1.18.22
– Blumon Marathon : 1 °classificato negli anni 2012 /2013/2014
– Campione provinciale maratona di Brescia 2013 tempo 2.32.37
– Maratona di New York il 07/11/2010 classificato 42°assoluto in 2.30.00
-Maratona di Roma il 21/03/2010 (IL MIO ESORDIO NELLA MARATONA) 21°classificato con il tempo di 2.28.34

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM ANNA RADO

ENTRA NELLA COMMUNITY