Curiosity

Ecopelliccia, il trend invernale 2015

0
Like

Il successo dell’ecopelliccia
Sulle passerelle è tornata prepotentemente in auge la pelliccia che è rigorosamente in versione ecologica e che promette un caldissimo inverno alle donne che vogliono osare.
Tutte le grandi marche hanno dedicato un grande lavoro alla creazione di un catalogo di abbigliamento per donna dove le creazioni in ecopelliccia hanno un posto di primo piano e dove hanno dato libero sfogo alla fantasia, sia nei colori che nelle forme.
A cominciare dalle mescolanze del bianco e del nero con la moda optical come
DKNY che per l’inverno 2015 ha pensato e delle fake fur tipo giacca a collo largo alternandole a righe irregolari. Un modello estremamente interessante perché adattabile sia a uno stile sbarazzino che elegante.
I colori che hanno conquistato gli stilisti vanno dal beige, al bianco, al
royal blue, una tinta quest’ultima che ha trovato applicazione anche per scarpe, borse, cappelli, sciarpe e accessori. Ma tra le fantasie imperversano certamente quelle animalier con tutte le sfumature del marrone anche a pelo lungo. Quest’ultimo lo ritroverete sulle fake fur di H&M di un bianco candido o in marrone scuro o di Gucci che azzarda un tenero rosa confetto sia pettinato che riccio.
Moschino invece pensa anche alle più giovani con i gilet in pelliccia e i cappotti sul giallo canarino e senape con stampe creative che danno quel tocco in più per distinguersi.

L’ecopelliccia e lo stile glamour
Le ecopellicce non sono solo estremamente fashion per questa stagione fredda ma la ricerca di quella più adatta a volte può essere aiutata anche dagli store on line che praticano prezzi accessibili per tutte le tasche. E’ il caso per esempio di siti come shoppingdonna.it dove potete accedere al catalogo abbigliamento donna e trovare una vastissima scelta di cappotti, giacche, giacconi.

Per chi è appassionato di shopping on line o per chi ha poco tempo da dedicare agli acquisti in giro per negozi questi siti sono un catalogo di abbigliamento per donna fornitissimo, sempre a portata di mano e utile anche per la facilità di scegliere le taglie e decidere sui costi di spedizione. In alcuni periodi dell’anno come il “black friday”, sono ancora più scontate con l’invio gratuito se viene superato un certo tetto di spesa.
C’è quindi l’imbarazzo della scelta tra colori classici e moderni con ecopellicce cipria come quelle di Max Mara ma anche tra quelle con stampe animalier o inserti che spezzano con colori azzardati come il viola e il sangria.
Sugli stessi siti si possono trovare anche borse, scarpe, cappelli e altri accessori sempre in pelliccia per realizzare accostamenti azzeccati e di stile.

I materiali per creare le ecopellicce
Le ecopellicce che hanno conquistato le passerelle dell’alta moda hanno evidentemente scelto la strada che difende l’ambiente utilizzando materiali non di provenienza animale ma ricreati in laboratorio, con risultati del tutto simili a quelli naturali e con le stesse caratteristiche. Un impegno preso nel rispetto dell’eco sostenibilità anche da marche importanti come Calvin Klein.
Si tratta di materiali sintetici anallergici che permettono una vestibilità eccezionale e anche l’assembramento e le stampe con altri materiali e tessuti come nel caso degli inserti in ecopelle e delle fake fur “patchwork” multicolori.

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM SUSANNA GIORDANI

ENTRA NELLA COMMUNITY