BI-Hub

CROWDFUNDING URBANO: cittadini per la città

0
Like

Solo una settimana ci separa dalla BI-HUB del 29 ottobre a Villa Ottoboni, durante il quale ci confronteremo con le ultime novità legate all’innovazione d’impresa, alla riqualificazione e rigenerazione urbana ed al mondo del design.

Oggi parliamo di uno strumento che sta aprendo nuovi orizzonti e possibilità rispetto agli interventi di riqualificazione urbana e di recupero degli spazi cittadini.

Il Crowdfunding applicato al recupero urbano è una idea innovativa ed al tempo stesso intrigante: convogliare risorse e donazioni da parte del pubblico, attraverso una piattaforma web dedicata, è sicuramente una modalità che apre possibilità fino a prima inesplorate.

I primi significativi esempi di come questo strumento possa portare a risultati tangibili, stanno emergendo anche in italia.

Uno tra questi è costituito dalla campagna “Un passo per S. Luca”, finalizzata al restauro dello storico portico di S. Luca, a Bologna, e che ha portato, grazie ai suoi oltre settemila sostenitori, a raccogliere un ammontare di oltre 300.000 euro da destinare agli interventi più urgenti.

Una iniziativa popolare, nata dalla sensibilità di un gruppo di cittadini preoccupati per lo stato della loro bellissima città, ha raggiunto un traguardo economico tale da consentire l’inizio dei lavori e tutto è partito da una idea chiara, adeguatamente promossa attraverso la rete.

Il resto l’hanno fatto i cittadini che hanno appoggiato la bontà del progetto effettuando le donazioni per mezzo dei pagamenti on-line collegati al sito della campagna di raccolta fondi.

In questi giorni è inoltre stata presentata la piattaforma LoveItaly!, nata da un impulso americano e che mira a coinvolgere milioni di utenti sparsi per il mondo che desiderino contribuire attivamente alla salvaguardia del patrimonio artistico ed architettonico italiano.

L’enfasi posta nel rapporto particolare che si viene a creare tra donatore e progetto realizzato, e la possibilità di intervenire finanziando piani di restauro svincolati dal settore pubblico, crea una discontinuità positiva ed uno stacco col passato che porta una ventata d’aria fresca e di novità, anche in un settore delicato e spesso percepito come lontano rispetto al sentire comune.

Per questo motivo, l’applicazione del Crowdfunding ai possibili interventi sul tessuto urbano è un fenomeno da studiare, e da approfondire senza paura e con grande interesse.

Una di quelle finestre di opportunità offerte dal cambiamento dei tempi, da sfruttare appieno e da sviscerare con fiducia.

Alla prossima!

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM MASSIMILIANO SANTOLIN

ENTRA NELLA COMMUNITY