Una mela al giorno

Cinquanta sfumature di Miele

0
Like

Energia, dolcezza, carattere e varietà. Chi non ha mai almeno una volta affondato il cucchiaio nel barattolo del miele della dispensa in preda a un tremendo calo di zuccheri? O chi, da piccolo, non ha mai sperimentato il vecchio rimedio della nonna del latte e miele per curare tutti i malanni inverno-correlati?

MIELE2

Grazie alle abili mani degli apicoltori, e all’instancabile lavoro delle api, oggi possiamo avere a disposizione un sacco di tipologie diverse di miele, così tante che, all’inizio, quando ho iniziato piano piano a sperimentarle, credevo non finissero più! C’è il Miele Millefiori, il Miele d’Acacia, quello di Tarassaco o di Eucalipto. E la cosa migliore che si può fare, credetemi, è conoscere al meglio quello che ogni tipologia di Miele può darci. Cominciamo dal mio preferito…

il Miele di Castagno.

Di colore ambrato, molto più scuro del miele che abitualmente conosciamo, il Miele di Castagno è molto aromatico, con un retrogusto un po’ amaro, che smorza delicatamente la sua dolcezza. Una Bomba. Abbinato ai formaggi è ancora meglio! E’ il miele più ricco di ferro, ed ha un potere antispasmodico, oltre che, ovviamente, essere il miglior rimedio naturale per il mal di gola.

CASTAGNO

il miele di Acacia

Lo chiamo il miele baby, cioè quello che per il suo gusto così delicato e il suo profumo così dolce è adatto per i bambini, e per tutti quelli che non amano i sapori forti. E’ il miele più ricco di fruttosio, e il più usato in sostituzione dello zucchero, anche per i bimbi di età inferiore all’anno. e’ limpido, chiaro e cristallizza difficilmente.

ACACIA MIELE

Il miele terapeutico per eccellenza: il Miele di Eucalipto.

Tosse? Influenza? Raffreddore? Il miele di Eucalipto è un semplice e naturale rimedio per tutti questi malanni di stagione. E’ un Miele molto denso, con una colorazione ambrata e molto spesso un po’ opaca, dal sapore decisamente forte, un poco legnoso. Ha effetto sulle prime vie respiratorie, ed è molto usato per curare la tosse e il catarro. Riflette in pieno le proprietà terapeutiche della pianta da cui viene ricavato.

Il miele che si fa senza i fiori, il Miele di Melata!

Che ci crediate o no questo particolare tipo di Miele viene prodotto dalle api senza l’utilizzo dei fiori.
La Melata è una sostanza zuccherina prodotta da alcuni insetti (avete presente gli afidi??), che si nutrono della linfa di particolari tipi di piante (il Pino ad esempio). Le api sfruttano questo “residuo” per produrre questa piccola magia. Ha un gusto molto aromatico, ed è scuro e denso, ed è un vero e proprio ricostituente naturale in quanto stimola l’appetito e ha effetti benefici sul sistema nervoso. Da provare.


Vario e bello, il Millefiori.

Mentre tutti gli altri tipi di Miele sono a “fioritura prevalente”, il miele millefiori va controcorrente: rappresenta un mix di nettari, e la sua bellezza è che può variare, di anno in anno ma anche rispetto al luogo in cui viene prodotto. Rappresenta il mix ideale di sapori e proprietà benefiche, tutto in un unico vasetto. Si tratta di un prodotto che rispecchia molto il suo territorio di origine, e che è bello provare direttamente dall’apicoltore. Ideale per qualsiasi ricetta, è un miele saporito ma non troppo corposo.

tipi-di-miele

Antichi rimedi, il Tarassaco.

Il tarassaco è una pianta spontanea, molto diffusa in tutta Italia. Fin dall’antichità il Tarassaco è conosciuta per le sue proprietà terapeutiche, che si riflettono sul miele che da essa viene ricavato. (per altre info sulle erbe spontanee cliccate qui)
Il miele di Tarassaco è denso, piuttosto chiaro ma molto cristallino. E’ una specie di crema, dal sapore molto deciso e forte… quasi non sembra un miele vero! Ha proprietà diuretiche e depurative, che lo rendono un vero e proprio toccasana. Viene usato in primavera, per depurarsi delle tossine in eccesso, e fa molto bene anche ai reni e alle vie urinarie.

tarassaco

Ora, la prossima volta che sarete avanti allo scaffale del supermercato sommersi di vasetti di miele, sicuramente saprete cosa scegliere!

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM LUCIA BONAN

ENTRA NELLA COMMUNITY