Noir, sex & rock'n'roll

CHIEDITI SE SEI FELICE (Attenzione: l’articolo contiene fotografie ad alto tasso di felicità!)

0
Like

Essere felici è una scelta di vita. Tutto qua.

Che banalità, eh? Così semplice, così difficile.

Pochi, pochissimi, credo possano asserire di avere una “vita perfetta”, una vita da famiglia del Mulino Bianco per dire, una vita in cui fila tutto liscio dal mattino alla sera, in cui le bollette da pagare non ti lanciano una stilettata nei polmoni, una vita in cui non preghi in cinquecento lingue di non avere mai alcun problema di salute altrimenti “chi le paga le visite”, una vita in cui non si hanno problemi sentimentali, famigliari, eccetera, eccetera.

Ciascuno di noi vive la propria piccola (o grande), silenziosa battaglia quotidiana. Prima impariamo questo, prima diventiamo rispettosi e gentili nei confronti del prossimo, prima saremo un po’ meno tristi o, perché no, un po’ più felici.


Lo scienziato giapponese Masaru Emoto ha portato avanti uno studio assai interessante, ve lo spiegherò brevemente per non annoiarvi ma, fidatevi, cambierà il vostro modo di vedere la vita. Emoto ha dimostrato, con una semplicità estrema, come il pensiero positivo possa effettivamente influire sul nostro essere. In che modo?
L’esperimento è elementare: ha preso due bottiglie identiche di acqua distillata, vi ha appiccicato su di una l’etichetta con la parola “AMORE” e sull’altra la parola “ODIO”, poi le ha esposte a bassissima temperatura. L’acqua si è congelata. Dopo di che, ne ha analizzato le molecole: l’acqua benedetta dall’amore regalava disegni simmetrici ed armonici mentre quella macchiata dall’odio presentava molecole asimmetriche e poco armoniose. Fine. Semplice.

Com’è possibile? Non lo so, non troveremo forse mai una risposta scientifica ma ad un certo punto anche chissenefrega. Siccome il nostro organismo è composto circa dal 60% di acqua, non è logico supporre che anche su di noi il pensiero positivo possa portare armonia e felicità?

E quant’è vero! Proviamo a svegliarci al mattino con un pensiero positivo, con la speranza che possa accadere qualcosa di meraviglioso, chissà… di conoscere una persona che possa cambiare la nostra vita, di incontrare qualcuno che necessiti il nostro aiuto o rivedere un caro vecchio amico. Di trovare dieci euro per terra, di ricevere una promozione a lavoro, di scambiare un sorriso con uno sconosciuto o un abbraccio con un famigliare che non vedevamo da tempo. Il pensiero positivo influenzerà eccome la nostra giornata perché ogni giorno è un nuovo inizio, ogni “oggi” aiuta a rafforzare e migliorare il “domani”.

Siate gentili, buoni e circondatevi di persone belle, di anime bianche, di amici speciali e cuori grandi dai quali ricevere e dare.


Col passare degli anni ho capito quanto sia più bello dare amore che odio, quanto sia gratificante aiutare il prossimo, quanto sia emozionante essere buoni perché ciò che dai, poi, ricevi. Occorre pazienza, il tempo toglie, è vero, ma è anche galantuomo generoso che dà, eccome se dà.

Con questo articolo spero di regalare un soffio di gioia ai miei adorati lettori e per fare ciò ho chiesto l’aiuto di persone vicine al mio cuore, alcuni tra gli amici che hanno contribuito ad accrescere in me la felicità, la gioia di vivere e la voglia di continuare a credere che in ognuno di noi ci sia una gran fetta di bene. Attraverso le loro foto voglio condividere con tutti voi la FELICITÀ.

E concludo con un immenso, puro GRAZIE a tutti voi, amici miei, tutti quanti! Per esserci stati, per aver condiviso chi pochi giorni, chi qualche mese, chi quasi tutta la vita al mio fianco, ma ciascuno di voi ha lasciato una traccia indelebile nel mio cuore, nella mia mente e nella mia anima.

Un brindisi a voi,

a chi si lascia andare,

a chi osa,

a chi non ha paura di dare,

di mettersi a nudo,

di fare del bene,

di gridare a squarciagola,

di correre sotto la pioggia,

di amare,

di sorridere

e far sorridere,

di essere felice.

Clicca sulla prima immagine e poi scorri la galleria:

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM ARIANNA GIANNINI

ENTRA NELLA COMMUNITY