Scienza & Gnorri

Chi vuol essere James Bond

0
Like

Buongiorno a tutti e benvenuti a questo nuovo appuntamento con Scienza & Gnorri.
Oggi parliamo di un tema molto divertente ma anche molto ostico. Il complicato mondo delle spie.
Il cinema ci ha abituato ai tanti gadget al limite del fantascientifico dei film di James Bond o comunque che abbiamo come protagonista il mondo degli agenti segreti/spie.
Oggi vediamo tutte quelle tecniche e quei gadget che anche noi comuni mortali possiamo reperire facilmente.

Computer-w-emailLa mail fantasma
Esiste un metodo semplicissimo ed infallibile per scambiarsi messaggi segreti attraverso un comunissimo account di posta elettronica. Create un account posta qualunque di cui solo voi e il vostro compagno di spionaggio conoscete i dati di accesso. Scrivete un messaggio senza però inserire una mail a cui spedire, salvate il messaggio in bozze dove il vostro compagno potrà leggere il vostro messaggio segreto e poi cancellare la mail come se niente fosse. Perché è un metodo infallibile? Perché in realtà voi non inviate mai quella mail, quindi in rete non ve n’è traccia e una volta cancellato è come se non fosse mai esistito.

Wireless da spia
A quanto pare anche un apparentemente innocuo Wi-fi pubblico può essere utilizzato per lo scambio di materiale da spionaggio. Basta munirsi di alcuni software reperibili online che permettono una navigazione sicura su reti wireless tramite sistemi di crittografia.

Segreti photoshoppati
Immaginate di trovarvi di fronte una cartolina classica di quelle che si inviano in vacanza. Niente di strano giusto? Il segreto sta nei pixel. La tecnica chiamata steganografia va a modificare dei singoli pixel all’interno di una immagine in maniera da creare una modifica assolutamente impercettibile a meno che non si sappia già della sua esistenza. Il ricevente avrà a disposizione quindi un’immagine di copertura/contenitore (C), una chiave (K) ed un dato da nascondere (D). Senza uno di questi fattori non si po’ ricavare il dato stenografico (S). Per molti anni spie russe hanno utilizzato questa tecnica per scambiarsi messaggi ed informazioni. Non è molto semplice da realizzare, ma dati i risultati è molto efficace.

inchiostro-invisibileL’inchiostro invisibile
Pensando a questo prodotto mi viene in mente la scena del film “Chi ha incastrato Roger Rabbit” quando Marvin spruzza di inchiostro la camicia di Eddie Valiant che poi sparisce magicamente. Ebbene l’inchiostro invisibile viene utilizzato ancora come mezzo per nascondere dei messaggi importanti. Basta scrivere su un pezzo di carta qualsiasi con latte o succo di limone, consegnare il biglietto apparentemente vuoto al destinatario ed attendere che questo riveli le scritte grazie al calore di una phone ad esempio. Semplice ed efficace. Ovviamente c’è il rovescio della medaglia: trovare un pezzo di carta bianco che sa di latte o limone sembrerebbe un po’ strano! Per ovviare al problema si può usare il cloruro di cobalto che è inodore.

Alcuni sistemi sono più complessi di altri ma altri sono straordinariamente semplici e la loro efficacia è garantita.
Questi sistemi però non vi possono bastare se volete essere una spia alla James Bond. Vediamo allora alcuni gadget che si possono comodamente comprare in rete.

Kit Spionaggio Orologio con camera spia + ricevitore wireless + caricabatterie solare 5Cellulari spia
In circolazione esistono già numerosi software che permettono di spiare chiamate, messaggi e contenuti di un’altro telefono bersaglio. Ovviamente lo spionaggio per scopi di violazione della privacy è assolutamente vietato dalla legge, che punisce ogni uso improprio di questi sistemi, il che è un po’ in contraddizione con il concetto di cellulare spia. Addirittura esistono siti specializzati nella vendita di Spy Phones, telefoni spia.

Registratore telefono fisso
Si applica comodamente sul telefono bersaglio e si attiva esclusivamente al suono della voce e registra tutto le conversazioni in entrata e in uscita.

Localizzatore GPS
Dovete seguire un auto o una moto? Basta applicare sul veicolo il tracciatore GPS, che monitorerà ogni spostamento come fosse un’ombra. Poi basterà accedere a GoogMpas con il dispositivo recuperato e controllare il percorso. Voilà.

Orologio che ascolta
Che ne pensate di un orologio da polso in grado di registrare fino a quasi 9 ore di conversazioni? Basta schiacciare un pulsante sull’orologio e il resto viene da sé!

Tanti gadget sfiziosi per essere anche voi come James Bond? Ora si può!

[Aggiornamento del 5 novembre 2015 (uscita di 007 – Spectre al Cinema!)]

E se James Bond fosse un vero dipendente, quali sarebbero tutte le sue spese? Dal blog di Viking condividiamo una bellissima infografica!

james bond dalle risorse umane con amore

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM GIADA

ENTRA NELLA COMMUNITY