Dall'altra parte del vetro

Carlo Conti direttore artistico Radio Rai, la novità che non ti aspetti

0
Like

Carlo Conti direttore artistico Radio Rai, l’eccellenza televisiva aiuterà il mondo radiofonico statale?

Carlo Conti direttore artistico Radio Rai. Come disse Karen Blixenla cura per ogni cosa è l’acqua salata: sudore, lacrime o il mare”, ecco Carlo Conti è l’acqua salata della Rai, arriva dappertutto sotto diverse forme per portare un risanamento all’anima della TV e Radio Statale. L’ha fatto con il Festival di Sanremo, è riuscito a trasformare le ceneri di Fazio in cipria di Chanel, ma riuscirà a fare lo stesso con le radio di via Asiago?

Antonio Campo Dall'Orto (direttore generale Rai) e Carlo Conti

Antonio Campo Dall’Orto (direttore generale Rai) e Carlo Conti

Diciamoci la verità, in quanto ad ascolti non è che se la passino tanto male, però ci sono alcune sfaccettature che andrebbero modificate, ad esempio Carlo partiamo dalle basi, i jingle di Radio 1 esistono dai tempi della monarchia, non dico che dobbiamo mettere la cassa in 4/4, ma un “lifting” non sarebbe male.

A parte gli scherzi, cosa cambierà con questa nuova direzione artistica? Sicuramente non vedrete Carlo Conti così spesso in TV (e già per qualcuno scatta la ola), si arricchirà il lavoro dietro le quinte e forse questo è solo uno stage di preparazione per un prossimo ruolo di dirigente in Rai. C’è sempre il solito gruppo di suscettibili che dice “ma cosa ne sa di radio”: Carlo Conti la radio l’ha fatta, forse l’ultima volta che l’ha fatta in radio passava “Smell like a teen spirit” dei Nirvana (ma Carlo Conti li passava i Nirvana?), ma l’ha fatta. Con i suoi amici toscani, in magica armonia ma l’ha fatta.

Intervistato da un noto quotidiano nazionale il conduttore toscano sciolina alcuni desideri da mettere in pratica, tra questi riportare in radio l’Edicola Fiore. Fiorello… tutti lo vogliono e Sky se lo piglia. Tra gli obbiettivi troviamo anche l’apertura delle porte per tanti giovani talenti che non riescono a trovare un proprio spazio nei network nazionali (e se riesci pure a schiodare qualche senatore dalla propria poltrona fai cosa buona e giusta).

Adesso vediamo come andrà, intanto Frizzi festeggia, il posto all’Eredità è tutto tuo.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM LUCIA MELAS

ENTRA NELLA COMMUNITY