Amsterdam, una grande scoperta!

Amsterdam

Non ero mai stata ad Amsterdam.

La scopro ora. E me ne pento.

Questa meravigliosa città mi ha preso il cuore.

Amsterdam ha quella malinconia bella, la malinconia che ti fa stare bene, esattamente come piace a me.

Cercherò di darvi qualche dritta per farvi vivere al meglio, una delle più belle capitali europee.

Prima cosa: non fidatevi di chi vi dice che è necessario prendere i mezzi pubblici: costano tantissimo e la città è davvero facile da girare a piedi.
Va molto di moda farlo con la bici, se andate in un periodo dell’anno non particolarmente freddo, potete anche farlo.
Ma io consiglio delle belle camminate e la sera, eventualmente, un taxi per tornare a casa.

Avevo sentito dire le peggio cose sul cibo, ma è un luogo comune.
Ovviamente se volete sfondarvi di patatine fritte, hot dog, dolci pieni di creme e cioccolato, potete farlo ovunque, ma potete anche mangiare in posti più “delicati”.
A pranzo vi consiglio di andare in una panetteria fantastica, pane fresco di tutti i tipi e degustazione di formaggi e salumi, Gebr. Niemeijer (Nieuwendijk, 35).
Per cena, ci sono il The Big Apple (Reguliersdwarsstraat 17-19) o il ristorante tipico olandese De Blauwe Hollander (Leidsekruisstraat 28).
Per il sushi, Japan Inn Yakitori (Leidsekruisstraat 4) e Hosokawa (Max Euweplein 22).
E se volete fare un’esperienza senza precedenti, il Supperclub (Singel 460) fa al caso vostro! Si mangia su un letto, cibo pazzesco, vini pazzeschi, e uno spettacolo strepitoso durante la cena.

Vi consiglio poi un giretto all’House of Bols (Paulus Potterstraat, 14) , un’esperienza unica e interattiva nell’affascinante mondo dei cocktail. Se ci andate prima di cena, vi divertite un po’, imparate un sacco di cose e concludete con un cocktail che difficilmente vi scorderete!

Il momento cultura lo dedicherei tutto al museo di Van Gogh (Museumplein 6): non sono una grande appassionata di pittura, ma vi assicuro che le sue opere, quando le vedi dal vivo, ti trasmettono qualcosa di speciale. Uscita da lì, ho passato una serata su internet a documentarmi sulla sua vita!

Ora parliamo di cose serie, lo shopping.
Non mi dilungherò troppo, anche se vorrei.
Tre cose ma chiare.

Top Shop (Kalverstraat 48/52). Non potete capire. So che non è un negozio tipico olandese, ma so anche che ogni volta che vado in una capitale europea rosico perché solo in Italia non c’è. Ed è il negozio più bello del mondo! Consiglio vivamente.

Quello che non manca ad Amsterdam sono i negozi Vintage.
Vi consiglio Retro & Chic (Staalstraat 2I), posto magico.
Bellissimo anche Marble Vintage e Design (Staalstraat 30).

Buon viaggio!

Comments

More from Nadia Venturini

MVP Creations, l’evoluzione dei gioielli

Maria Vittoria Paolillo è una ragazza giovanissima, bellissima e con un talento...
Read More