Fashionista fuori fase

Ama il tuo corpo curvy, seppur ti tormenta(no)

0
Like

Lo scrivo per te, che non so chi sei. So solo che hai 16 anni e sogni l’amore. 

“Ama il tuo corpo, seppur ti tormenta, ti tormentano. 

Le parole fanno male, ma fanno più male gli occhi che non ti guardano. Fanno più male i silenzi, lo so. Lo so bene. 

I silenzi per ciò che sei fuori, le parole che non vanno più oltre la superficie, le risate che non valgono più nulla. Lo so, fa male. 

Io ti scrivo, non so se mi leggerai mai, ma ti scrivo per dirtelo. 

Io ti dico amati. Ti dico ama il tuo corpo. 

Ti dico che l’essere curvy ha tanti vantaggi, ma sei giovane per immaginarlo.

Siamo il risultato di ciò che viviamo. Di ciò che proviamo, di ciò che ci fa sognare e ci distrugge. 

Esistono persone stupide, ne esistono molte. Ne esistono ancora di più superficiali, che poi è anche un po’ la stessa cosa. 

Ti dico, ragazza sognatrice, che l’ho imparato a mie spese. Ci ho messo anni, lacrime, digiuni. Rinunce. 

Rinunce di cui mi sono pentita, serate che non ho vissuto per la vergogna di farmi vedere, ragazzi con cui non ho parlato per paura di non essere abbastanza.

Ti dico fregatene, ti dico non fare la scema come me. 

Ti dico sii grande. Pensa ai tuoi pregi, pensa a tutto ciò che hai di bello, tutto ciò che sei di bello. Io ti immagino con un grande sorriso. 

Ama il tuo corpo perché ti rende ciò che sei anche dentro e ciò che sei anche dentro ti fa costruire il tuo corpo. 

L’amore più grande nel confronti di se stessi, il massimo rispetto è dignità, è darsi ciò di cui si ha bisogno. Non farti del male per accontentare gli altri. 

Amati, perché le parole corrono e gli anni passano, e i momenti vanno vissuti e tu puoi viverli come un uragano.

Amati per i tuoi sogni, per tutti i sorrisi che riesci a dare e per tutti i libri che leggi. Amati per quanto sei sensibile, per il tuo romanticismo, perché sei intelligente.

Amati perché sai cantare guardando il cielo, essere forte e indipendente, cadere e rialzarti da sola. Amati perché hai amici veri e perché hai obiettivi. 

Lo so che sei sensibile e so che hai la tempesta dentro. 

Puoi vivere la vita molto più in profondità. La puoi sentire.

Qualsiasi cosa sia, fai ciò che ti fa stare bene, ciò che ti rende felice.

So che sei forte. 

So che puoi amare come pochi possono fare.

Comincia da te.”

Schermata-2015-04-09-a-14.58.04

Lo scrivo per te, che odi il tuo corpo. Hai solo 16 anni, l’età più bella e piena di sogni e progetti. Tutta la vita davanti, tante cose da scoprire e da cambiare.

Non so chi sei. So che hai scritto a InSegreto perché odi il tuo corpo. Perché i ragazzi sono stupidi, perché il mondo è cattivo.

La cosa che mi ha fatto male è vedere quanti insulti ha ricevuto al posto delle parole di conforto o di incoraggiamento.

Al posto di un aiuto, ha ricevuto istigazioni a star male.

Una ragazza curvy non può essere amata.

images

Quindi io ti scrivo le parole non dette.

Ti scrivo ciò che avrebbero dovuto commentarti, e non so se mai lo leggerai.

Spero però che queste parole le troverai dentro di te.

Troverai abbracci forti, baci veri e occhi che ti guarderanno come ciò che c’è di più bello al mondo.

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM LAURA BECCARIA

ENTRA NELLA COMMUNITY