Figli delle stelle

A volte ritornano: 10 probabili remake dagli anni 80 per il 2014 (Prima parte)

0
Like

Dopo Robocop, Carrie, e altri comeback d’eccezione, cosa rimane da ri-fare degli anni ’80? Sono in molti a chiedersi quale sarà il prossimo remake, sia esso di classe o semplicemente di nostalgia, per riprendere qualche soldo al botteghino. Andando a spiluccare fra i blog di cinema e le richieste degli aficionados, scopriamo che sono ancora molti i lungometraggi da remixare. Qui sotto una lista parziale di quello che uscirà nel 2014 e forse oltre.

1 – Un lupo mannaro americano a Londra (1981)

american_werewolf_in_london_poster_gushmag

Rifare lo spettacolo di John Landis (sì quello di Animal House e The Blues Brothers) sarà dura. Si dice che il progetto sia stato confermato almeno in via ufficiale da circa 5 anni (l’annuncio è del 2009). La casa di produzione è la Dimension Films, ma non è stato ancora divulgato il nome del protagonista. L’unica cosa certa è che sarà prodotto da Sean and Bryan Furst (Daybreakers) e che probabilmente sarà in 3D. I fratelli Furst hanno commissionato a Fernley Phillips (The Number 23) la sceneggiatura. Per Natale?

2 – La storia infinita (1984)

storia_infinita_gushmag

Vedere di nuovo Atreyu cavalcare su Artax e Bastian urlare il nome di Fiordiluna per l’Infanta Imperatrice, farà sicuramente venire la pelle d’oca a chi se la faceva sotto in sala trent’anni fa, sperando che Gmork (il lupo nero e supercattivo) sparisse al più presto dallo schermo. Sembra che dal 2009  la Appian Way (casa di produzione di Di Caprio) abbia avuto qualche colloquio preliminare con la Warner Bros per un remake. Qualche altro suggerisce anche l’interesse della Kennedy/Marshall Company nel progetto (questi ultimi sono stati coinvolti ne: Il curioso caso di Benjamin Button). Colonna sonora ancora per Giorgio Moroder? Staremo a vedere.

3 – Wargames – Giochi di guerra (1983)

War_Games_gushmag

Tutti i nerd degli anni ’80 hanno sognato di diventare almeno per un giorno come il ragazzo di Seattle (un giovanissimo Matthew Broderick) che intenta la guerra alla Russia restando a casa. Oggi il discorso sarebbe molto più complesso, ma non per questo meno interessante da realizzare. E infatti nel 2011 il regista Seth Gordon (Come ammazzare il capo… e vivere felici, Io sono tu, The King of Kong) ha dichiarato che un remake sarebbe maturo. Nessuna conferma sulla data d’uscita. Alla sceneggiatura sembra confermato lo scrittore Noah Oppenheim.

4 – Scuola di polizia (1984)

police-academy-gushmag

Se ne parla da tantissimo, addirittura dal 2004, quando la Warner ci aveva fatto un pensierino. Rivedere Hightower, Tackleberry, il comandante Lassard e tutta l’allegra compagnia dei poliziotti più scemi d’america non so quanto potrebbe essere facile, dopo che dal primo e storico successo del primo episodio si è cercato di spillare nuove idee fino ad arrivare all’imbarazzante e per ora conclusivo Scuola di polizia – Missione a Mosca del 1994. Il regista che si prende il fardello di riprovare ad esaltarci con gag e trovate su una fantomatica nuova scuola per cadetti è Scott Zabielski, noto per aver diretto un po’ di serie TV (tra cui Tosh.O) e una delle tante versioni di La pupa e il secchione. Potrebbe anche starci, no? La riscrittura totale è già stata terminata in termini di sceneggiatura da David Diamond e David Weissman (The Family Man) e la New Line dovrebbe aver iniziato a girare. Si vocifera addirittura si un cameo del mitico sergente Mahoney, impersonificato da Steve Guttenberg.

5 – Porky’s – Questi pazzi pazzi porcelloni! (1982)

porkys-gushmag

La commedia sexy misogina per antonomasia degli anni ’80. Il film racconta la storia di un gruppo di ragazzi degli anni ’50 che vogliono perdere la verginità. Nel cast c’è pure Kim Cattrall (poi in Sex and the City). Segreto del successo: una serie di scene memorabili che rifanno il verso ad Animal House e mettono in piedi una commedia con qualche punto osé. Bob Clark sbanca al botteghino e crea un mito, una tag, un culto che avrebbe aperto la strada a decine di revisioni e di impliciti remake dello stesso. Il conduttore radiofonico americano Howard Stern nel ventennale dell’uscita ha acquistato i diritti per un remake. Si vocifera da ormai 10 anni di un inizio delle riprese, ma delle cause legali hanno bloccato il tutto. Staremo a vedere…

(continua…)

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM CONTRIBUTOR

ENTRA NELLA COMMUNITY