La mia acidità mi impedisce di scrivere pezzi troppo sdolcinati, ma sai che c’è? A Natale siamo tutti più buoni, e quest’anno la fine dell’anno la volevo proprio con i botti.

Questa è tutta per voi, Amiche mie!

Di solito non lo faccio e cerco di restare più o meno neutrale. Alla vigilia di Capodanno, però, mi permetto di usare questo spazio per me speciale per ringraziare una categoria di persone che, immediatamente dopo la famiglia, rendono il nostro tempo migliore, speciale: le Amiche.

Si fa presto a dire amiche, ma le Amiche sono altra cosa, tutto il resto è conoscenza.

AmicheTenetevi strette quelle Amiche che vi chiamano la mattina solo per sapere come va, come gira oggi, se vi è passata l’incazzatura col tipo. E non importa quanto sonno avete appena sveglie, quelle Amiche riescono sempre a strapparvi qualche parola in più del previsto. E voi nemmeno ve ne accorgete!

Le Amiche sono quelle che se gli dite “Stasera non esco, ho sonno” non vi diranno che non ci siete mai, che non siete partecipi. Verranno da voi e nella comodità più assoluta vi faranno compagnia, e riuscirete a spassarvela alla grande… anche di fronte ad un concerto di Gigi D’Alessio!

Le Amiche sono quelle che per il compleanno non vi fanno gli auguri per prime perché poi il giorno dopo chi si sveglia?! Ma quando poi vi chiamano e mettono insieme quelle quattro parole biascicate di prima mattina… riescono a farvi ridere e sorridere.

Le Amiche sono quelle che, quando fate serata in discoteca, hanno una voglia matta di andarsene dopo due ore ma restano con voi fino alla chiusura perché sanno quanto vi piace vedere il locale che si svuota, le luci che si accendono… e poi alla fine sanno che ne guadagneranno una colazione premio!

Le Amiche sono quelle che gioiscono con voi quando vi promuovono al lavoro, e si incazzano con voi quando vi lasciano a casa allo scadere del contratto, facendosi in quattro per proporvi mille svariate soluzioni.

Le Amiche sono quelle che, quando fate i grandi passi della vita, vi sostengono e vi ascoltano nei dubbi, nelle incertezze, nelle euforie del momento, e non vi lasciano un secondo.

Le Amiche sono quelle che davanti ad un bicchiere di vino riescono a parlare per ore saltando tra argomenti come matrimonio, elezione di Trump, l’ultima scoperta della Nasa. Il tutto spacciandolo come cosa assolutamente normale.

Le Amiche sono quelle che amano e odiano le stesse persone che amate e odiate voi, indipendentemente da tutto. Che poi uno dice ma no dai non può andare così! E invece sì, perché un’amica odierà sempre chi ha cornificato la sua amica, e amerà sempre chi la rende felice tutti i giorni.

Per quanto citato poco fa, le Amiche sono quelle che l’unione fa la forza e i problemi si risolvono insieme, cos’è sta storia della solitudine?!

Le Amiche sono quelle che di voi sanno tutto, dai tempi dell’asilo ai tempi dell’università e oltre. Sanno quanti bambini avete picchiato, quante note vi ha messo la maestra, quante volte siete state cacciate fuori dalla porta, quanti debiti formativi avete preso alle superiori, quali sono gli esami che vi hanno fatto penare all’università, quale il titolare più bastardo, quali i conoscenti più stronzi, quali i vicini più rognosi. Sanno tutto di voi, e per questo, molto spesso, le Amiche sono le stesse persone che quel giorno, all’altare, vi ci accompagnano.

Le Amiche non sono ossessive, non controllano quante volte uscite con loro in un mese, quante no, quante volte proponete qualcosa da fare e quante ve ne state per conto vostro. Le Amiche vi accettano così, esattamente così come siete, con pregi e difetti, gioie e dolori, e sanno sempre quanto per voi possa avere un valore inestimabile anche un semplice abbraccio dato al momento giusto.

Le Amiche sono queste, e io voglio ringraziare le mie. Perché io ho delle Amiche fantastiche. Alcune le vedo spesso, altre meno. E non ci sentiamo tutti i giorni, ma quando ci sentiamo è come se ci fossimo lasciate poco prima. Le mie Amiche sono insuperabili, non mi hanno mai lasciata sola nei momenti neri e hanno fatto festa con me tutte le volte che potevamo! Le mie Amiche sanno tante, troppe cose su di me, e alcune se le porteranno nella tomba (non hanno alternativa), e quante volte ci ridiamo su? Innumerevoli. Le mie Amiche condividono tutto con me, ci divertiamo con una semplice divanata, siamo soddisfatte con una pizza in compagnia, il massimo dell’eleganza è un pigiama in pile.

Le mie Amiche le ho scelte così, pazze come me, pazienti e anche un po’ stronze, perché io amo le persone così! Le ho scelte e le sceglierei mille altre volte, se potessi le vorrei fisicamente sempre vicine, ma so quanto in realtà lo siano davvero. Non le cambierei per niente al mondo e anche quando mi danno torto… beh, fatico un po’ a dirlo ma le amo lo stesso moltissimo!

Le Amiche sono così, ti accompagnano attraverso anni e capodanni, ma restano sempre uguali, sempre al nostro fianco.

Quest’anno vi ho voluto ringraziare così Amiche mie, perchè sapete quanto io sia acida e faccia fatica a dirvi cose dolci e carine.. Stavolta però, presa dal momento e dalla grande svolta imminente, ho voluto farvi una sorpresina, chiamatelo regalo di fine anno.

Siete pronte per un altro anno di avventure? Buon Anno Amiche, non cambiate mai!!!

❤️

Spiacenti, i commenti sono chiusi ...

MORE FROM VALENTINA ARTICO

ENTRA NELLA COMMUNITY