Connessioni

10 film che non vediamo l’ora di vedere nel 2014

0
Like

THE BUTLER di Lee Daniels

The Butler (2013) Forest Whitaker (Screengrab)

Il primo film da non perdere quest’anno narra le vicende di Cecil Gaines, maggiordomo alla Casa Bianca dal 1952 al 1986. Durante gli anni in servizio vide succedersi otto differenti presidenti: Harry Truman, Dwight D. Eisenhower, John Fitzgerald Kennedy, Lyndon B. Johnson, Nixon, Gerald Ford, Jimmy Carter e Ronald Reagan.
Uscita prevista: 1 gennaio

THE WOLF OF WALL STREET di Martin Scorsese

(in copertina)

Dopo Hugo Cabret, Scorsese torna con un film che racconta i meccanismi della Wall Street del ventennio scorso. Tratto da una storia vera, The wolf of Wall Street narra la storia di Jordan Belfort, interpretato da Leonardo di Caprio, colui che fondò una delle prime società di brokeraggio prima di essere incriminato per frode.
Uscita prevista: 23 gennaio

INSIDE LLEWYN DAVIS dei fratelli Coen

a proposito di davis

Il film che ha ottenuto il Gran Prix della Giuria al Festival di Cannes sta per arrivare anche sui nostri schermi. Si dice sia uno dei film più riusciti dei fratelli Coen e racconta la storia di Dave Van Ronk, un musicista folk americano degli anni Sessanta e amico di Bon Dylan. Il film narra la faticosa salita verso il successo nell’ambiente del Greenwich Village di questo cantautore che verrà poi ricordato come Llewyn Davis.
Uscita prevista: 20 febbraio

12 YEARS AS A SLAVE di Steve McQueen

12-Years-A-Slave

Il connubio Mc Queen-Fassbender continua con questo film già in lizza per varie nomination ai prossimi Oscar. 12 years as a slave è ambientato negli Stati Uniti di metà ‘800 dove un uomo di colore nato libero, Solomon Northup (il film è tratto da una storia vera), viene ridotto in schiavitù. Dopo Hunger e Shame credo che anche questa volta Steve Mc Queen abbia realizzato un gran bel film. Da non perdere.
Uscita prevista: 20 febbraio

SAVING MR BANKS di John Lee Hancock

Saving Mr Banks

Com’è nato il film della Disney Mary Poppins? Saving Mr Banks parla proprio di questo. Il buon caro Walt Disney (interpretato da Tom Hanks) aveva promesso alle sue figlie di realizzare il film tratto dalla loro storia preferita ma quando cercò di farlo concretamente, gli ci vollero vent’anni.
Inizialmente dovette scontrarsi con l’autrice, P.L. Travers (interpretata da Emma Thompson), la quale non voleva cedere a nessun costo i diritti per stravolgere il personaggio del suo libro sul grande schermo. Quando, però, il libro iniziò a vendere meno, la scrittrice, ancora riluttante all’idea, si convinse ad incontrare ed ascoltare le idee di Walt Disney. Durante due settimane di trattativa nel 1961, il signor Disney cercò di convincerla in ogni modo, invano. La Travers sembrava sempre più rigida nella sua decisione finché Walt non cercò di aggirare l’ostacolo indagando le motivazioni profonde del rifiuto ostinato della scrittrice e arrivando, finalmente, alla realizzazione di uno dei più bei film della storia del cinema.
Uscita prevista: 20 febbraio

THE GRAND BUDAPEST HOTEL di Wes Anderson

The Grand Budapest Hotel

Ormai anche Wes Anderson ci ha abituato ad aspettare ogni anno uno dei suoi film dai toni pastello. The Grand Budapest Hotel verrà presentato in anteprima al Festival del Cinema di Berlino, dopo di che arriverà anche sui nostri grandi schermi. Pazientate. Intanto, per saperne di più, andate a leggervi l’articolo in cui ne parlavo qui.
Uscita prevista: 7 marzo

HER di Spike Jonze

HER

Acclamato all’ultimo Festival del Cinema di Roma, Her è un melodramma di fantascienza ambientato in un futuro prossimo, quando il rapporto tra la tecnologia e l’uomo si sarà evoluto ancora di più portando ad una convivenza simbiotica. Theodore, interpretato dal grande Joaquin Phoenix, è un impiegato che fa un lavoro del futuro: scrive lettere per conto di altre persone attraverso Internet. Si è appena lasciato con la moglie e non riesce ad affrontare il proprio dolore e a concederle il divorzio. Un giorno, vengono immessi nel mercato dei nuovi sistemi operativi dalle proprietà incredibilmente “umane”; Theodore avrà a che fare con uno di essi, in particolare con Samantha, la voce del suo sistema operativo, con la quale svilupperà una relazione piuttosto complessa. L’attrice che da la voce alla “macchina” e che quindi non compare mai sullo schermo, è Scarlett Johansson.
Uscita prevista: 13 marzo

NYMPHOMANIAC di Lars von Trier

nymphomaniac

Grazie Lapo Elkann, per fortuna ci sei tu che fai felici noi cinefili distribuendo un film tanto atteso e tanto osteggiato in suolo italiano. Anche tu fai qualcosa di buono vedi? Ebbene sì, Nymphomaniac, l’ultima fatica di Lars Von Trier, arriverà anche in Italia. In alcuni paesi è già uscito la notte di Natale mentre noi dovremo attendere la primavera. Se non sapete di cosa parla questo chiacchieratissimo film vi rimando all’articolo in cui ne ho parlato.
Uscita prevista: primavera

MALEFICIENT di Robert Stromberg

maleficent

La bella addormentata nel bosco è la mia favola preferita e non vedo proprio l’ora di ascoltare anche la versione dei fatti (per dovere di cronaca) di Malefica! Nel film, infatti, la storia è narrata dal punto di vista della strega cattiva. A vestire i panni della piccola Aurora siarà proprio la figlia della Jolie e di Brad Pitt, Vivienne, perché era l’unica bimba a non scoppiare in lacrime alla vista della madre nei ruoli della perfida strega.
Uscita prevista: 28 maggio

BIG EYES di Tim Burton

Tim Burton non ci abbandona neppure nel 2014, anzi torna esplorando un nuovo genere, il biopic. Basta fantasy e basta gothic/dark, il nuovo film del papà di Jack Skeletron si concentra sulla vita del pittore Walter Keane, celebre negli anni Cinquanta per i suoi ritratti con gli occhi grandi e tristi, e sul suo rapporto con la moglie Margaret, anch’essa pittrice. Le aspettative saranno molto alte anche per la scelta dei due personaggi principali: Christoph Waltz e Amy Adams.
Uscita prevista: autunno

Vuoi scrivere un commento?
Effettua la registrazione da questo link:

Registrati

MORE FROM GIADA TOSO

ENTRA NELLA COMMUNITY